Immmagini di Pinzolo

19 settembre 2009: 38^ Targa d'Argento




08.09.2009, di Apt CampiglioPinzolo (letto 2315 volte)

Torna in Polonia il Premio Internazionale della Solidarietà Alpina. Dopo quello assegnato alla figura indimenticabile di Karol Wojtyla il Presidente del Comitato cav. Angiolino Binelli ed i suoi collaboratori hanno deciso di assegnare la Targa d’argento, pervenuta alla sua 38^ edizione, a Roman Kubin, meritevole membro del TOPR, l'organizzazione nazionale polacca di soccorso in montagna e in grotte che il prossimo 29 ottobre celebrerà il primo centenario della sua fondazione. Rende onore ad un personaggio di rara umanità e di grande competenza, specialista nel soccorso in grotte. E' nato l'11 marzo 1953 a Zakopane. Sin da ragazzo andava per le montagne interessandosi in particolare alle grotte dei Tatra. Dal 1974, già in veste ufficiale di membro dello Speleoklub Tatrzanszki iniziò ad esplorare il mondo sotterraneo dei Tatra. Inizialmente ha lavorato al Centralny Osrodek Sportu di Zakopane, un ente sportivo di livello nazionale, dove si occupava dell'assistenza tecnica per le gare ed è stato promotore dell'impiego di dispositivi per la misurazione elettronica del tempo e di apparecchiature audiovisive. Nel 1981 diveniva membro del TOPR e dieci anni dopo soccorritore professionista. Si è specializzato nel salvataggio in grotta. Le azioni sotterranee più difficili e rischiose del TOPR degli ultimi vent'anni sono state condotte sotto la sua guida e con il suo intervento diretto. Come membro del soccorso dei Tatra ha preso parte ad oltre 700 spedizioni di salvataggio quando la media dei soccorritori in attività è di circa 100 spedizioni. Un aspetto importante della sua attività è stato il lavoro da istruttore. Ha addestrato praticamente tutti i soccorritori specializzati in interventi in grotta attualmente in servizio. Si è occupato anche della formazione dei colleghi della slovacca Horska sluzba. E' in possesso del grado di istruttore senior del TOPR. Nel luglio del 1908 è andato in pensione. A tutte le sue capacità e ai suoi meriti vanno aggiunte le qualità di un uomo semplice, tranquillo, padrone di sé, pacifico. Sa dirigere in maniera esemplare un gruppo di persone che operano in condizioni estreme. Lui non lo ammetterebbe mai, perché è una persona straordinariamente modesta.
L’onorificenza gli verrà consegnata con una solenne cerimonia a Pinzolo in municipio sabato 19 settembre a mezzogiorno con la motivazione “a Roman Kubin, una vita da protagonista, umile e generoso, del soccorso in montagna e dentro le sue viscere”. La scelta della sua persona vuole pure significare l'adesione del Premio ai programmi di aiuto reciproco nella ricerca e nella sperimentazione di tecniche di soccorso portati avanti dal protocollo d'intesa tra corpi di soccorso alpino di Polonia, Slovacchia e Italia firmato a Trento nel palazzo della provincia nel 2008 in Trentino, iniziativa che ha già dato notevoli risultati a livello di interventi congiunti.
Il programma ufficiale della manifestazione prevede una serie di iniziative di contorno a partire da giovedì 17. In quel giorno gli invitati potranno partecipare ad un'escursione nel cuore delle Dolomiti di Brenta accompagnati da guida alpina Venerdì 18 il premiato e la delegazione polacca si incontreranno la mattina alle ore 9 con gli scolari e gli studenti delle scuole elementari e medie di Pinzolo, il pomeriggio alle 14 con quelli del centro scolastico di Caderzone. Sabato potranno assistere a Caderzone Terme alle manovre di soccorso organizzate dal Campo Scuola di Madonna di Campiglio; alle 11 e 30 in piazza San Giacomo a Pinzolo buffet con degustazione di prodotti tipici; alle 12 nella sala consiliare del Comune cerimonia di consegna della 38^ Targa d’argento con la partecipazione del Coro Presanella. Alle 13 pranzo in onore del premiato.

Roman Kubin (foto www.multi-pro.pl)
Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy