Immmagini di Pinzolo

Pinzolo: Intervista a Marco Martello




26.02.2010, di Mariapia Ciaghi (letto 4952 volte)

I nuovi luoghi dello sviluppo culturale
Uno Spazio Contemporaneo per il Comune di Pinzolo

Con l’avvio del centro Polifunzionale di Pinzolo, previsto per l’estate 2010, si prospetta di offrire, alla comunità e ai turisti, un carnet di eventi di alto livello e in grado di soddisfare le diverse esigenze culturali. Il centro polifunzionale non è concepito solo come uno spazio espositivo, ma anche educativo e d’incontro sociale, attento ai bisogni e agli interessi della cittadinanza, aperto ai cambiamenti nel mondo dell’arte. La funzione del centro è quella di proporre innanzitutto l’avvicinamento e la diffusione delle attività culturali, attraverso un coinvolgimento diretto del pubblico, per promuovere una partecipazione attiva ai processi creativi e alla genesi delle iniziative. I centri culturali oggi si devono basare sullo scambio e il dialogo con la cittadinanza, per far nascere progetti culturali che promuovano l’innovazione sistematica della conoscenza.

Intervista a Marco Martello* di Mariapia Ciaghi

Quali sono le premesse sulle quali poggia l’avvio del nuovo centro Polifunzionale? Quale l’importanza di sviluppare progetti culturali?
La progettazione di attività che rendano un luogo spazio di rappresentazione, riconoscibile in un immaginario vitale e contemporaneo, è fondamentale allo sviluppo di un territorio e all’arricchimento della comunità che lo vive. Costruire progetti artistici e culturali sensibilizza le amministrazioni pubbliche, le comunità locali e le aziende private, rendendo l’arte, la cultura e la creatività veicoli di crescita umana, apprendimento, integrazione, consapevolezza, sviluppo economico e sociale.
Quali esempi dell’investimento in una programmazione culturale capace di attendere alle aspettative globali del terzo millennio abbiamo in Trentino?
ll Trentino ha abbracciato, negli ultimi anni, una decisa politica di sviluppo culturale. Il Mart è oggi uno dei principali musei di arte moderna e contemporanea in Italia, istituzione di forte impatto in un territorio regionale che conta 1.000.000 di abitanti, 520.000 dei quali in Provincia di Trento.
Scelta coraggiosa e all’avanguardia rispetto a grandi città metropolitane, come Milano, che prevede di inaugurare il suo Museo d’Arte Contemporanea solo nel 2012. La proposta culturale del Mart è stata anche affiancata da iniziative prestigiose, come Manifesta 7, che hanno contribuito a dare rilevanza internazionale al Trentino. Tuttavia, la forte presenza del Mart non è ancora efficacemente affiancata da altre realtà di qualità, se non Drodesera Fies che ha raggiunto una posizione di grande prestigio nel panorama italiano e internazionale delle performing arts, e Arte Sella, e questo nonostante la promozione del territorio incentivi il turismo attraverso l’offerta di eventi culturali (es. Suoni delle Dolomiti e Radioincontri). La programmazione culturale in Trentino presenta ancora ambiti non esplorati e potenzialità da cogliere per sviluppare al meglio le sinergie con le realtà già presenti sul territorio.
Quali sono le caratteristiche delle manifestazioni in una valle turistica come quella della Val Rendena?
Pinzolo, Madonna di Campiglio e la Val Rendena sono una meta turistica d’eccellenza nel panorama delle località montane per l’indiscussa bellezza del paesaggio, la quale ha consentito di catalizzare eventi che hanno dato risalto mediatico alle località. I Mondiali di Snowboard nel 2001, quelli di Freestyle nel 2006, l’appuntamento fisso a gennaio di Wrooom e dal 2006 il ritiro della Juventus. Quello che emerge è uno sviluppo dell’ambito sportivo e dei grandi eventi che garantiscono una ricaduta di visibilità nel breve e brevissimo periodo, ma che difficilmente garantiscono una crescita e uno sviluppo del territorio sul lungo periodo. Pinzolo hanno tutto il potenziale per sviluppare un’area ancora scoperta che garantirebbe un vantaggio per l’economia turistica e lo sviluppo culturale della comunità. Il centro polivalente in via d’ultimazione potrebbe diventare un esempio d’eccellenza e di richiamo.
Su quale obiettivo dovrebbe puntare la realizzazione di un nuovo centro culturale?
L’obiettivo per Pinzolo dovrebbe essere quello di progettare uno spazio che diventi punto di riferimento per la vita sociale e culturale, un centro sempre attivo dove stimolare la partecipazione e il pensiero creativo della comunità. Uno spazio che parli un linguaggio contemporaneo e che garantisca quei servizi che sono ormai indispensabili alla vita dei moderni centri di produzione culturale.
Come si creano sinergie di programmazione nell’ambito Trentino e quali soni vantaggi?
Basta uscire dalla Val Rendena per accorgersi di quante realtà eccellenti siano presenti in Trentino. Oltre al Mart, vanno citati il Nuovo Cineforum di Rovereto, i festival Oriente Occidente, Futuro Presente e Cid sempre a Rovereto, il centro audiovisivi Format della Provincia, il TrentoFilmfestival, Pergine Spettacolo Aperto. L’opportunità è evidente: creare sinergie con i soggetti presenti sul territorio, per sviluppare progetti comuni e garantire al nuovo centro polifunzionale una produzione di qualità. La portata di un progetto culturale si misura soprattutto dall’autorevolezza scientifica del progetto. Il Mart rappresenta una realtà d’eccellenza. Il legame, necessario, tra il nuovo spazio polifunzionale di Pinzolo e il Mart rappresenterebbe un vantaggio reciproco. Per il centro polifunzionale il supporto di un’istituzione avviata e in grado di supervisionare il progetto culturale, per il Mart un modo per creare una collaborazione sul territorio che rappresenti una rete virtuosa.
Cosa implica la gestione di uno spazio culturale di questo tipo?
Il nuovo centro polifunzionale di Pinzolo rappresenterà per l’Amministrazione locale e per la Provincia un notevole impegno economico, ma l’investimento in cultura è fondamentale: limitarlo significa ipotecare il futuro della comunità e quindi dei giovani. La gestione di un centro come quello di Pinzolo, con spazi di oltre 3.000 mq di cui 500 puramente espositivi, un teatro per 500 persone, uffici e servizi (bistrot caffetteria) implica competenze specifiche, in grado di sviluppare progetti nel segno dell’eccellenza, creando sinergie con le altre realtà culturali, per garantire una programmazione di qualità lungo tutto l’arco dell’anno.
Quali sono le aspettative del nuovo centro?
Potrà organizzare attività che spaziano dal teatro al cinema, dalle performing arts alla danza, dagli incontri ai party, ai grandi eventi e alle mostre d’arte contemporanea e moderna, di design, di fotografia. Dovrà essere uno Spazio Contemporaneo aperto sempre dove poter bere un caffè, stare seduti su una poltrona di design a leggere un libro nella terrazza all’aperto, visitare una mostra, partecipare a un incontro con una personalità del mondo della cultura o dello sport, vedere un film, assistere a uno spettacolo teatrale o ballare con la musica di un deejay di un club di Londra o di Milano.

*Marco Martello. Laureato in Relazioni Pubbliche e Pubblicità all’Università IULM di Milano lavora presso l’Ufficio Stampa di Trentino Spa, per poi iscriversi nel 2006 al Master in Eventi Culturali Arti-Cinema-Spettacolo dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal giugno 2007 ad oggi lavora presso l’Ufficio Comunicazione della Fondazione La Triennale di Milano dove ha seguito oltre 100 mostre ed eventi. Dal 2009 collabora inoltre con Exposynergy Srl per lo sviluppo di strategie di comunicazione comuni tra aziende leader del settore edilizio. Dal 2009 sviluppa progetti di arte-comunicazione-architettura-marketing con il gruppo creativo milanese TOP TAG.

APPROFONDIMENTI:

Mario Calabresi al Working Capital Camp. Il cerchio e la botte: lezione sull'innovazione in Italia
http://www.youtube.com/watch?v=mAIo2MJ4ono

Guggenheim Museum New York, Art After Dark: First Fridays
http://www.guggenheim.org/new-york/membership/member-programs/first-fridays

La Triennale di Milano
http://www.triennale.it

MoMA
http://www.moma.org

Nuovo Cineforum Rovereto
http://www.cineforumrovereto.it/

DOC Denominazione di Origine Cinematografica
http://blog.enotourtrento.it/?page_id=512

DRODESERA Fies
http://www.centralefies.it/

Arte Sella
http://www.artesella.it/

GUGGENHEIM MUSEUM-New York - Art After Dark: First Fridays

MART-Rovereto - Allestimento della mostra IL MODO ITALIANO
Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy