Immmagini di Pinzolo

Paolo Pangrazzi: Ci sono poche piste come la Tulot




02.03.2011, di Apt CampiglioPinzolo (letto 3108 volte)

Paolo Pangrazzi, il ventitreenne sciatore di Madonna di Campiglio, atleta della squadra nazionale di sci alpino, sesto nella supercombinata ai recenti
Mondiali di Garmisch, ha provato oggi la”DoloMitica”, la nuova pista di Pinzolo,
e il tracciato della “Tulot” che ne costituisce la spettacolare seconda metà
 

PINZOLO – L’ultima nata delle piste da sci di Pinzolo, novità assoluta dell’inverno trentino, la “DoloMitica” che conclude l’ampliamento dell’area sciabile del Doss del Sabion e prelude all’imminente collegamento con Madonna di Campiglio (apertura dicembre 2011), non poteva trovare “collaudatore” migliore del giovane sciatore Paolo Pangrazzi.

L’azzurro della nazionale, ormai più che una promessa dello sci alpino, concluse le gare di Coppa del Mondo e con fresco in testa il ricordo del brillante sesto posto conquistato, a sorpresa, ai recenti Mondiali di Garmisch, ha provato oggi la nuova pista, nella variante più difficile, quella per sciatori esperti che parte dai 2.100 metri del Doss del Sabion e si conclude agli 850 metri del fondovalle, percorrendo pendii e muri tanto arditi quanto spettacolari.

Soprattutto nella parte iniziale e nella seconda metà, quella che porta il nome di “Tulot” come l’omonimo impianto, altra novità  della ski-area di Pinzolo, che le corre a fianco.

Dal primo muro al tratto finale Pangrazzi ha percorso, con quella sciata fluida e facile che lo contraddistingue, la “DoloMitica”-variante “Star” (la variante “Tour” by-passa invece i tratti più difficili ed è adatta a tutte le tipologie di sciatori): quasi 4 Km di lunghezza con pendenza media del 36%.

Si tratta di una pista diversa da tutte le altre – ha commentato il giovane sciatore campigliano – è mossa e modulata, con pendenze che continuano a cambiare. La variante “Star” è impegnativa, direi per sciatori esperti, ma è molto divertente, davvero interessante”.

Campigliano in trasferta a Pinzolo, Pangrazzi ha apprezzato anche la pista “Brenta”, estrema propaggine della ski-area del Doss del Sabion verso Madonna di Campiglio. “Anche questa è una pista molto bella – ha affermato – adatta a tutti e con un paesaggio che la circonda davvero spettacolare”.

Paolo Pangrazzi sulla pista DoloMitica (foto Matteo Ciaghi)

Paolo Pangrazzi sulla pista DoloMitica (foto Matteo Ciaghi)
Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy