Immmagini di Pinzolo

Il Giro del Trentino torna a Campiglio




19.04.2011, di Apt CampiglioPinzolo (letto 2827 volte)

Venerdì 22 aprile, dopo dodici anni, torna a Madonna di Campiglio il Giro del Trentino, con la tappa conclusiva della 35ª edizione. Nel 1999, il 4 giugno, nella “Perla delle Dolomiti” ci fu anche l’arrivo di tappa del Giro d’Italia con la bellissima vittoria di Marco Pantani, il giorno dopo messa in discussione dall’“episodio Madonna di Campiglio” che segnò l’inizio del declino di uno dei più grandi e più amati scalatori di tutti i tempi

Iniziato oggi con la cronometro individuale Riva del Garda-Arco, arriverà venerdì pomeriggio a Madonna di Campiglio (tra le 15.17 e le 15.44 a seconda della velocità media di corsa dei corridori) con la tappa conclusiva e l’assegnazione del titolo, il 35° Giro del Trentino, organizzato dal Gs Alto Garda.

Il ciclismo dei grandi campioni torna così nella “Perla delle Dolomiti” dopo dodici anni. Nel 1999 Madonna di Campiglio ospitò, infatti, sia l’arrivo di una tappa del Giro del Trentino che del Giro d’Italia. Il 4 giugno di quell’anno, Marco Pantani, tra i corridori più accreditati alla vittoria della corsa rosa di quell’anno, si presentò da solo al traguardo di Madonna di Campiglio, dopo aver aggredito la salita verso la località turistica in modo deciso, da grande scalatore come era, staccando tutti gli altri corridori. Poi, il giorno dopo, il 5 giugno, l’annuncio che i livelli di ematocrito registrati nel sangue del “Pirata” al momento dei controlli del dopo gara erano troppo alti. Pantani fu costretto ad abbandonare il Giro e da quel momento iniziò il declino di uno dei più grandi e più amati scalatori di tutti i tempi.

Promosso, lo scorso inverno, nella categoria 2.Hc, il Giro del Trentino 2011 vede la partecipazione di numerose squadre importanti (18 quelle in gara) e dei corridori più attesi della stagione: Vincenzo Nibali (Liquigas-Cannondale), Michele Scarponi (Lampre-ISD), Roman Kreuziger (Astana), Mikhail Ignatiev (Katusha), Andreas Kloden, Tiago Machado e Yaroslav Popovich (Radio Shack), Alessandro Ballan (BMC), Anthony Chartreau e Thomas Voeckler (Europcar), per citarne alcuni.

Guardando l’albo d’oro, si scopre che Damiano Cunego ha vinto la competizione organizzata dal Gs Alto Garda per ben tre volte: nel 2004, 2006 e 2007. Tre corridori sono riusciti ad aggiudicarsi due edizioni. Si tratta di Francesco Moser, Paolo Savoldelli e Francesco Casagrande.

L’ultima edizione è stata vinta da Aleksandr Vinokourov che ha prevalso su Riccardo Riccò per meno di un secondo dopo l’ascesa finale all’Alpe di Pampeago. Quest’anno la struttura del percorso è rimasta immutata, si può dire che si tratti di un piccolo Giro d’Italia con ogni genere di difficoltà.

Il Giro del Trentino 2011 arriverà a Madonna di Campiglio con la quarta e conclusiva tappa, dopo Riva del Garda-Arco (13,400 km, cronometro individuale, martedì 19 aprile), Dro-Ledro Bezzeca (184 km, mercoledì 20 aprile), Ledro Molina-Fai della Paganella (170 km, giovedì 21 aprile), Andalo-Madonna di Campiglio (161,500 km, venerdì 22 aprile).

L’arrivo a Madonna di Campiglio è previsto alle 15.30 di venerdì pomeriggio, lungo viale Dolomiti, il passaggio a Villa Rendena, all’ingresso della Valle, tra le 14.38 e le 15.

Ivan Basso al Giro del Trentino 2010
Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy