Immmagini di Pinzolo

L'Inter a Pinzolo segna sei reti alla rappresentativa trentina




13.07.2012, di Apt Trentino (letto 2432 volte)

Il presidente dell’Inter, ieri a Pinzolo, ha incontrato l’assessore Tiziano Mellarini, con il quale ha discusso del rinnovo del contratto che lega la società nerazzurra al nostro territorio. Parole di elogio per l’accoglienza ricevuta, per le bellezze naturali e per la qualità dei servizi e delle infrastrutture.

Un pubblico degno delle grandi occasioni, più di quattromila spettatori hanno gremito gli spalti del Pineta, ha applaudito le giocate della squadra di Andrea Stramaccioni, apparsa spigliata e intraprendente nel secondo test stagionale al cospetto dei dilettanti della Rappresentativa del Trentino.
La partita è stata seguita con attenzione anche dal presidente dell'Inter Massimo Moratti. Il numero uno di Palazzo Durini, arrivato ieri in mattinata in Val Rendena, ha pranzato in Val Genova, nel Parco naturale dell'Adamello - Brenta, rimanendo incantato dalla bellezza delle cascate del Nardis, località dove Moratti, ha spiegato, passerebbe molto volentieri un periodo di vacanza assieme alla famiglia. Il presidente, dopo una passeggiata nel centro di Pinzolo, ha incontrato l’assessore Tiziano Mellarini, al quale ha espresso la propria soddisfazione per l’accoglienza ricevuta, per i servizi messi a disposizione della squadra e per la qualità del territorio. «Il Trentino – ha poi aggiunto – è un esempio di buona amministrazione al quale il resto del paese dovrebbe ispirarsi». I due hanno poi discusso del rinnovo del contratto che lega la squadra nerazzurra al nostro territorio per la preparazione estiva, ponendo le basi per prolungare quello già esistente in scadenza al termine di questo ritiro. Moratti ha poi seguito l'amichevole seduto a bordo campo, a pochi metri di distanza dal tecnico Stramaccioni.

Sei a zero il risultato finale in favore dei nerazzurri, che per l'occasione hanno sfoggiato la maglia rossa, in questi giorni andata a ruba nello store dell'Inter Village di Pinzolo. Stramaccioni ha proposto fin dal primo minuto i nuovi acquisti Palacio e Handanovic (assente invece Silvestre), tra i più applauditi dal numeroso pubblico del Pineta assieme ad un Zanetti già in condizione e ad un Milito che anche oggi ha confermato le sue straordinarie qualità di goleador. L'argentino ha messo a segno un'altra tripletta di pregevole fattura dopo quella realizzata martedì nel test in famiglia contro la Primavera. Buone indicazioni sono giunte anche da Guarin e Coutinho, particolarmente intraprendente nel ruolo di esterno sinistro del 4-2-3-1 nerazzurro. Già in avvio l'undici di Stramaccioni ha perforato in due circostanze la retroguardia trentina, prima con un rasoterra di Coutinho che ha ingannato Fracalossi, poi con il preciso piatto destro di Diego Milito. Tante le ovazioni riservate dal Pineta a capitan Zanetti, devastante sulla corsia della destra e vicino al gol 26', quando solamente il palo ha negato la gioia della rete al numero quattro dell'Inter.
Sul finale del primo tempo gloria per Milito, che nell'arco di tre giri di lancette ha segnato altri due gol, prima su assist di Guarin, poi su suggerimento di Palacio. Nella ripresa Stramaccioni ha dato spazio a tutti gli effettivi a referto, così come il tecnico della Rappresentativa del Trentino Florio Maran. All'8' Cambiasso, con la complicità di una deviazione, ha portato a cinque le reti dell'Inter, prima del definitivo sei a zero siglato nel finale dal giovane, e interessante, Garritano con un preciso diagonale.
«Sta nascendo un'Inter nuova - ha spiegato in conferenza stampa Javier Zanetti - in allenamento c'è grande entusiasmo e stiamo lavorando sodo per farci trovare pronti per gli appuntamenti importanti della stagione. I presupposti per far bene ci sono».
Ieri a mezzogiorno il capitano nerazzurro ha incontrato i giovani tifosi presso lo store allestito nell'Inter Village, mettendosi a disposizione per fotografie e autografi. L'argentino si è fermato per circa mezz'ora, accompagnato dai compagni di squadra Ranocchia e Samuel. I due difensori hanno incontrato i rappresentanti del coordinamento degli Inter Club Toscana, Templari Città di Milano, Quarto Oggiaro e Torre del Greco. A Pinzolo ieri mattina è arrivato anche Francesco Toldo, l'ex portierone nerazzurro, ora uomo immagine degli Inter Campus nel mondo.
L'Inter si fermerà a Pinzolo fino a domenica, quando si trasferirà a Rovereto per la terza ed ultima amichevole, in programma allo stadio Quercia (fischio d'inizio alle 17), contro gli sloveni del Koper Capodistria. I biglietti, già in vendita presso il circuito Casse Rurali del Trentino, da domani si potranno acquistare anche alla biglietteria dell'Inter Village a Pinzolo. (ac)

RAPPRESENTATIVA TRENTINO - INTER 0-6

Marcatori: 3' Coutinho, 6', 40', 42' Milito, 9' st Cambiasso, 41' st Garritano

RAPPRESENTATIVA TRENTINO (1° tempo):
Fracalossi; Nardin, Sega, Adami (25' st Scudiero), Ciurletti; Pancheri; Panizza, Tait, Tessaro, Cicuttini; Donati
RAPPRESENTATIVA TRENTINO (2° tempo): Travaglia, Badona, Bertoldi T., Dal Fiume, 1Gretter, (29' st Ciurletti) Marconi, Salvadori (35' st Pancheri), Scudiero (13' st Folladori), Bertoldi L., Baldo, Poli
Allenatore: Florio Maran

INTER:
Handanovic (15' st Belec); Bianchetti (1' st Nagatomo), Samuel, Chivu (1' st Ranocchia), Mbaye (41' st Del Piero); Guarin (1' st Longo), Cambiasso; Zanetti (31' st Benassi), Palacio (27' st Garritano), Coutinho (40' st Pasa), Milito (19' st Livaja)
Allenatore: Andrea Stramaccioni

Arbitro: signor Paolo Rosà della sezione di Arco (assistenti Antonio Leonardi di Arco e Giuseppe Pappalardo di Trento)
Note: Spettatori oltre 4.000

Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy