Immmagini di Pinzolo

Caderzone Terme 27 luglio si apre il 'Mistero dei Monti'




25.07.2012, di Apt CampiglioPinzolo (letto 2361 volte)

All’immagine generativa della madre montagna rende omaggio l’edizione del decennale del Festival d’alta quota il “Mistero dei Monti” che l’Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena propone all’attenzione degli ospiti estivi dal 2003.

Per il decimo anno consecutivo la cultura incontra la montagna attraverso incontri letterari, filosofici, scientifici, percorsi in ambiente, mostre, cinema e testimonianze. A partire da venerdì pomeriggio 27 luglio quando, alle 18 presso palazzo Lodron Bertelli a Caderzone Terme, sarà inaugurata la mostra sull’antico sapere botanico “L’essenza della nostra Terra”, a cura di Eleonora “Noris” Cunaccia e Ferruccio “Fero” Valentini.

La mostra propone in visione circa 30 tavole originali di Pietro Andrea Mattioli (Siena 1500 –Trieste 1577), medico a Siena, Roma, Trento e Gorizia che curò l'imperatore del Sacro Romano Impero

Ferdinando e il figlio Massimiliano II d'Asburgo e anche Bernardo Clesio. Alla base delle tavole saranno esposte le essenze essicate o fresche, corrispondenti alle tavole.

Le essenze sono erbe spontanee commestibili e utilizzate per la preparazione di medicamenti, fiori e bacche. Ma non solo erbe. Essenze significa anche scavare nel profondo del nostro territorio, dove uomo e natura si incontrano. Essenze sono, dunque, anche il fieno e il suo profumo, i legni, gli oli e altri preparati dei quali i visitatori potranno apprezzare non solo i colori e gli utilizzi, ma anche la consistenza e il profumo.

La mostra rimarrà aperta fino al 7 agosto, tutti i giorni dalle 16.00 alle 22.00.

Il “Mistero dei Monti”, ideato dieci anni fa da Roberta Bonazza e Giacomo Bonazza, che lo curano con professionalità e passione ad ogni edizione, proseguirà fino al 24 agosto.

Tra gli ospiti più attesi, le testimoni femminili dell’edizione del decennale, profondamente legate al tema della “madre montagna”: Betty Williams (7 agosto), premio Nobel per la pace nel 1976, la grande regista Lina Wertmüller (4 agosto), la nipote del pittore Giovanni Segantini, Gioconda Segantini con la direttrice del Mart di Rovereto Cristiana Collu (18 agosto).

Poi, il teologo Walter Kasper (3 agosto), il giornalista Marco Albino Ferrari (10 agosto), l’alpinista Fausto De Stefani con il professor Agopik Manoukian e il giornalista Franco De Battaglia (17 agosto).

Gli autori della mostra “L’essenza della nostra Terra”.

ELEONORA “NORIS” CUNACCIA. “Io vengo dall’alta ristorazione, ma da qualche anno ho scelto di fare la raccoglitrice di erbe. Mi chiamano nomade, ma preferisco definirmi raccoglitrice spontanea. Amo il mio territorio e conosco la montagna; durante tutto l’anno mi sposto passando dal fondovalle agli alpeggi sino ai ghiacciai, i miei preferiti. I ghiacciai, al di sopra dei 2000 metri sono luoghi dell’anima dove ci si riconcilia con la natura e dove si trovano piante rare, ma eccellenti. Le erbe hanno un'anima, hanno un loro carattere e una propria vita, dobbiamo solo imparare a rispettarle per apprezzarle”. (www.squisito.org)

FERRUCCIO “FČRO” VALENTINI, l'uomo del bosco, unico abitante di una Valle del Trentino, grande esperto e raccoglitore di erbe spontanee.

Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy