Immmagini di Pinzolo

Un fuoristrada adatto ai percorsi a volte impervi




01.08.2012, di Serv. Tr. Infermi (letto 2202 volte)

L'Associazione “Servizio Trasporto Infermi” di Pinzolo, convenzionata con la struttura Provinciale Trentino Emergenza, più familiarmente conosciuta come 118, nel 2010 si era dotata di un'auto sanitaria, un fuoristrada adatto ai percorsi a volte impervi delle nostre zone ed attrezzato con dispositivi medici a supporto anche di eventuali maxi emergenze. Da quest'anno verrà utilizzato più specificamente per le emergenze, grazie al suo inserimento, a titolo sperimentale, nell'iniziativa di qualificazione degli interventi sanitari sul campo.

Si è giunti a questo importante risultato grazie all’impegno dell’Associazione ed in particolare del suo instancabile presidente Tiziano Bonenti, e del direttore sanitario Dott. Augusto Gallucci che dopo diversi incontri con i responsabili di Trentino Emergenza sono riusciti ad organizzare il servizio di “auto sanitaria “ con la disponibilità di un infermiere professionale con una pregressa esperienza nel 118. “Questa novità ha un duplice scopo: oltre a qualificare ulteriormente gli interventi di emergenza offre una impareggiabile occasione di formazione a tutti i volontari che per garantire tale servizio hanno dovuto assicurare un maggior impegno in termini di disponibilità. Infatti oltre al normale equipaggio di emergenza , l’Associazione ha dovuto garantire la presenza di un volontario al seguito dell’auto sanitaria. Questo servizio supporterà la normale attività delle ambulanze con equipaggio di volontari, nel periodo dal 5 luglio al 20 agosto, dalle 10 alle 18, con la possibilità degli ospiti e residenti di recarsi in loco per prestazioni come glicemia e pressione.

L'auto sanitaria affianca le tre autoambulanze nella sede della STI di via Fucine, dove gode anch'essa della meticolosa cura del signor Pietro Collini, responsabile del parco macchine.

La presenza di questo mezzo, più agile e duttile, costituisce un valido supporto agli interventi di emergenza su tutta la zona da M. di Campiglio a Tione.

L'Associazione ha visto anche altre novità, di carattere più strutturale e amministrativo; nel direttivo ci sono stati dei cambiamenti: pur rimanendo nel numero dei volontari, hanno lasciato il loro incarico il consigliere Antonio Caola e la segretaria Marcella Zago; a loro va il ringraziamento per l'impegno espresso.

Attualmente perciò il direttivo risulta composto dal presidente Tiziano Bonenti, dal vice-presidente Alberto Maestranzi, dal direttore sanitario dottor Augusto Gallucci e dai consiglieri Luciano Caola Stampun, Raffaela Cattani, Cornelio Collini, Daniele Maturi e Bruno Salvadori; sono affiancati nel loro impegno dal revisore dei conti Stefano Maffei e dalla segretaria Alice Maffei.

La “famiglia” del 118 è orgogliosa di questo nuovo presidio perchè, anche a fronte di un aumentato impegno, è consapevole di offrire ai residenti ed ai numerosi ospiti, un servizio più ampio e qualificato.

L’importanza di questo servizio è testimoniata dai 1012 interventi effettuati nel solo anno 2011 ed i 49.378 chilometri percorsi.

A nome dell’Associazione, si ricorda che sono sempre graditi tutti quanti vogliano dedicare del tempo al volontariato. Per poter aderire all’Associazione è necessario essere maggiorenni e sostenere idoneo corso di abilitazione, Per ulteriori informazioni basta contattare il nostro Presidente.

Servizio trasporto infermi
Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy