Immmagini di Pinzolo

Bonomi e Centrale di Nambrone, le spiegazioni non date




24.08.2012, di Quotidiano L'Adige (letto 2546 volte)

Per chi l'avesse perso, riportiamo il commento sulla vicenda "Sindaco di Pinzolo e Centrale di Nambrone" apparso mercoledì 8 agosto 2012 sul quotidiano "L'Adige"
(http://www.bibliotecapinzolo.it/files/2012/08/08/Adige0808p-36.pdf).

Quando, il 6 novembre 2007, Nambrone srl acquista l’edificio-centrale ex Enel, William Bonomi non è ancora sindaco: lo sarà di lì a poco, dopo il ballottaggio del 25 novembre. Č però sindaco quando Cg Energia srl e Nambrone srl (aprile 2008) fanno richiesta di concessione e si dimentica (giugno 2009) di convocare il consiglio comunale per la conferenza dei servizi che darà il primo nulla osta all’impianto idroelettrico privato.
Come riferito dall’Adige, metà del capitale privato della CG Energia è «coperto» dalla fiduciaria Sirefid spa di Milano. Dunque, il sindaco Bonomi, in consiglio comunale, s’è dichiarato incompatibile.
Perché?

a) perché il suo socio di studio, il commercialista Michele Ballardini, è il referente della fiduciaria?

b) perché l’acquisto della ex centrale è stato trattato dal cugino immobiliarista Valter Bonomi, divenuto poi socio attraverso Sirefid?

c) perché è anch’egli, attraverso la fiduciaria, coinvolto nell’affare?


Per spegnere ogni illazione e garantire trasparenza, da pubblico amministratore, il sindaco Bonomi avrebbe potuto e dovuto spiegare la sua incompabilità. Non l’ha fatto: un’occasione persa. Non solo per lui. (Do.S.)

23 agosto 2012 - Lavori alla nuova Centrale di Nambrone

23 agosto 2012 - Lavori alla nuova Centrale di Nambrone

23 agosto 2012 - Lavori alla nuova Centrale di Nambrone

23 agosto 2012 - Lavori alla nuova Centrale di Nambrone
Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy