Immmagini di Pinzolo

A mezzanotte tutti a nanna!




10.11.2012, di Giovanni Capretti (letto 4220 volte)

Non dobbiamo tornare indietro di chissà quanti anni per vedere Pinzolo e  Carisolo animati durante la notte: nella memoria collettiva sono ancora nitide  le immagini delle serate in Sala Giochi, al Bocciodrono, al Ciclamino, alla  Corte o al 2 Maggio; poi d’un tratto qualcosa è iniziato a cambiare, qualche  locale ha chiuso, altri hanno aperto, sino a giungere ai giorni nostri, dove di  fatto, a mezzanotte arriva il coprifuoco: tutti a letto o tutti in macchina a  cercar divertimento altrove.
A mezzanotte le possibilità sono due: o si va a letto o si sale in auto e si  scende la Valle; anche l’ultimo locale rimasto, in cui era possibile trovarsi  con gli amici, ascoltare della musica e bere un bicchiere in compagnia dopo  cena ha avuto l’obbligo di chiudere a mezzanotte. 
Forse non ci siamo resi conto che le abitudini sono cambiate, non tutti cenano  ancora alle 19,00 e alle 21,00 si infilano sotto le coperte; forse non si vuole  vedere, specialmente durante il week-end, che la gente dopo una settimana di  lavoro ha voglia di svagarsi un po’, sempre più sono quelli che si siedono a  cenare verso le 21,00, basti vedere in pizzerie e ristoranti, ed è quindi ovvio  che mezzanotte sia troppo presto per chiudere un locale; per ovviare a questo  problema quindi cosa si fa? Si sale in auto e ci si sposta se ci si vuole  divertire un po’, si scende in Valle, chilometri al buio, e con le strade  pericolose visto l’approssimarsi dell’inverno, ma è un sacrificio da fare,  siamo giovani e come tali vogliamo vivere; si è costretti a farlo, qua ci viene  impedito, qua ci impongono il coprifuoco!
Tra meno di due mesi inizierà la stagione turistica, arriveranno famiglie,  arriveranno altri giovani, e questi cosa potranno fare a Pinzolo dopo cena? 
Nulla! Si lamenteranno che non vi è alcunché da fare e saliranno a Campiglio,  con la consapevolezza che forse a Pinzolo non torneranno perché va bene sciare,  va bene mangiar ottimamente,va bene lo splendido paesaggio ma qualche locale in cui divertirsi è un sacrosanto diritto del turista come del residente!
Nessuno chiede discoteche, o locali aperti fino all’alba, ma solo la  possibilità di far quattro chiacchere con gli amici, di ascoltare della musica,  di bere una birra dopo cena, rimanendo nel proprio Paese, è forse troppo? 
Meglio sapere che il proprio figlio per far cio' è costretto a macinare  chilometri al buio, magari sotto la pioggia? 
Meglio far cambiar meta ai turisti (ricordiamo sono la ricchezza di questi  paesi) che oltre allo sci chiedono solo un po’di divertimento?

Giovanni Capretti - Un villeggiante che frequenta la Val Rendena

Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy