Immmagini di Pinzolo

Campiglio: Vigilia elettrizzante della 3Tre




17.12.2012, di Mario Facchini (letto 1984 volte)

Aria di vigilia a Madonna di Campiglio, domani l’unico slalom di Coppa in Italia
Il direttore tecnico Ravetto confida negli azzurri, la pista, dice, è bellissima
Tra gli apripista di domani, oltre a Rocca, anche Simoncelli
150 volontari al lavoro. In arrivo tanti ospiti famosi ed ex vincitori della 3Tre

Mancano ormai poche ore. Le luci stanno per riaccendersi sul Canalone Miramonti. Tutto è pronto per l’appuntamento di domani, quando alle 17.45 si darà il via all’edizione 2012 della 3Tre di Madonna di Campiglio, unica tappa italiana per lo slalom di Coppa del Mondo.

Mentre stamattina i “magnifici sette” azzurri si allenavano, il direttore tecnico Claudio Ravetto si è concesso ai microfoni parlando del ritorno della 3Tre in Coppa del Mondo: “Le gare in Italia sono sempre fra le più belle, il lavoro è stato tanto. Questo poi è uno fra gli slalom più spettacolari della Coppa del Mondo e per me rappresenta anche delle belle emozioni, perché l’ultima volta che si è disputata questa gara ero l’allenatore di Giorgio Rocca (che vinse nel 2005 - ndr), quindi tornare di nuovo qui è ancora più emozionante”.

E quando si parla di attese azzurre non ha dubbi: “Sì, c’è molta attesa nello slalom, forse più che nelle altre discipline, ed è proprio questo che ci ha giocato un brutto scherzo nei primi due appuntamenti. Però nel frattempo ci sono state delle gare di Coppa Europa e ho visto gli azzurri in crescita, soprattutto Deville e Gross, li ho visti di nuovo ai loro livelli, quindi mi aspetto davvero tanto. Mi aspetto finalmente un podio anche nello slalom”. Poi Ravetto continua: “La pista è eccezionale, il tracciato sarà speciale perché Kostelic (tracciatore della prima manche) è tra i più particolari della Coppa del Mondo (l’americano Applegate traccerà invece la seconda). Però va bene, siamo felici di essere in Italia e tutte le nazioni sono contente quando vengono da noi, perché le gare sono sempre eccezionali”.

Ma le attese sono tante anche per i moltissimi tifosi che affolleranno le tribune a loro dedicate e che saranno la vera anima della gara di domani. Sette i fan club “prenotati” e uno in particolare (il più numeroso con ben 150 scatenati al seguito) ha preparato una sorpresa al proprio beniamino: in pista ci sarà una torta gigante per Giuliano Razzoli, che proprio domani festeggerà il ventottesimo compleanno.

Il presidente del comitato organizzatore, Lorenzo Conci, dal canto suo è tranquillo. I suoi “ragazzi”, un manipolo di oltre 150 volontari, hanno lavorato bene e domani daranno dimostrazione della loro efficienza e capacità. I lavori sulla pista hanno dato risultati eccellenti, i presupposti per un nuovo successo ci sono tutti. La 3Tre, non a torto, è entrata nel novero delle gare di Coppa del Mondo fin dal debutto del circuito mondiale. I primi commenti di allenatori ed atleti sono incoraggianti, il 2005 sembra ieri, il 2012 segna il ritorno, biennale, nel blasone della “Coppa”.

L’appuntamento è domani a quota 1725 metri dove al cancelletto di partenza come apripista, oltre a Giorgio Rocca, ci saranno anche Davide Simoncelli, che esordì in CdM nel 1999 proprio qui con la 3Tre, e anche un atleta emergente del “Progetto FuturFISI”, Pietro Franceschetti, cresciuto nello Sporting Club di Campiglio, ora tra le fila del C.S. Esercito e a dir poco emozionato di “aprire la pista” subito dopo Rocca, che vide vincere dal vivo all’ultima edizione.

La presenza a Madonna di Campiglio dei grandi campioni dello sci inaugura una stagione turistica che si preannuncia più interessante che mai. La neve caduta copiosa nei giorni scorsi garantisce piste perfettamente innevate ed i collegamenti sci ai piedi con Pinzolo e Folgarida Marilleva, offrendo all'ospite di Madonna di Campiglio un unicum di 150 km di piste al cospetto delle Dolomiti, Patrimonio dell'Umanità. Da non perdere la novità di quest'anno: la nuova pista “Pancugolo” in area 5 Laghi, caratterizzata da un primo tratto più difficoltoso (pendenza massima 69% e media 35%), servito da una nuova seggiovia quadriposto, e da un secondo tratto di media difficoltà che si congiunge al “Canalone Miramonti”. Dall’unione dei due tracciati “Pancugolo” e “Miramonti” nasce una pista di 1700 m. omologabile per la Coppa del Mondo di Super Gigante che, assieme allo Slalom Speciale, ha tutte le carte in regola per assicurare il ritorno costante delle gare di Coppa del Mondo di Sci a Madonna di Campiglio.

Tanti i personaggi famosi domani a bordo pista, da Fisichella a Chiappucci, da Simoni al capitano dell’ITAS Volley Kaziyski, dall’allenatore della squadra trentina di volley Stoytchev a Giorgio Mastrota, per arrivare all’ambiente dello sci con Thoeni, Tomba, Rocca, De Chiesa, Edalini, Sykora, Strand ed ai vecchi vincitori Senoner, De Nicolò, Alberti, Mussner, Miglianti.

3Tre, emozioni, attese, adrenalina: gli ingredienti ci sono tutti! Domani ore 17.45 prima manche, ore 20.45 seconda manche.

Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy