Immmagini di Pinzolo

Saggio musicale degli allievi di Costanza




25.12.2012, di Ivana Maffei (letto 3295 volte)

Come ogni fine anno, presso il teatro Comunale di Giustino, si è svolto il consueto saggio degli allievi della pianista professoressa Costanza Maestranzi. Tutti conoscono Costanza, figlia di emigrati di Giustino in America,ma forse non tutti sanno che si è laureata professoressa di musica alla De Paul University di Chicago (Illinois). Ha suonato come solista nelle seguenti orchestre: De Paul Synphonic Orchestra di Chicago, Florida Orchestra ( con Arthur Fiedler direttore della Boston Pops Orchestra ), Zagabria Philarmonic Orchestra (con direttore Pavle Despali), orchestra del Teatro di Passau (Germania) e con l'Orchestra Mantovani di New York. Costanza Maestranzi ha accompagnato famose cantanti soprano e mezzo soprano,tra le quali Renata Scotto al Metropolitan Opera di New York, Rose Wildes al New York City Opera e Madja Despalj della Zagabria Opera House. Attualmente si esibisce come solista con l'Orchestra Mantovani di New Yiork. La sua non è solo una professione ma un amore incondizionato per la musica, così quando Costanza ritorna a Giustino per il meritato riposo dopo lunghe tournee, non si ferma, ma con il suo insegnamento trasmette ai suoi allievi la passione e l'amore per la musica. In occasione del saggio Costanza Maestranzi ha suonato, in apertura " POTPOURRI " di F. Chopin e in chiusura " TRITSCH-TRATSCH POLKA"di J. Strauss dedicando i brani a Toni Masè recentemente scomparso. Veniamo ora al cuore del saggio, alla bravura e sopratutto alla disinvoltura, con cui gli allievi hanno interpretato i pezzi a loro affidati. Così ascoltiamo Anna Ballardini in "O SOLE MIO" di E. Di Capua, "IT'S A SMALL WORDL" di R. Sherman e con Costanza Maestranzi " SILENT NIGHT" duetto di F. Gruber. Antonio Dallagiacoma in "WILLIAM TELL OVERTURE" di G.Rossini, "LONDON BRIDGE" e "HUMPTY DUMPTY" di J.S. Bastien e "MOON RIVER" di Mercer-Mancini. Margherita Gatta in "TUONO" di M. Gatta, "PIOVE-PIOVE" di J.S. Bastien e con Costanza "BRUTTI MOSTRI " duetto di J. S. Bastien. Michael Strom in "SONATA OP.24 N°2 IN SI BEMOLLE MAGGIORE PRIMO MOVIMENTO" di M. Clementi. Annalisa Antolini in "INNO ALLA GIOIA" di L. V. Beethoven, "MORNING"di E.GRIEG, "L'AGNELLINO" di J.S. Bastien e con Costanza a quattro mani "LES TEMPS DES CATHEDRALES"da "NOTRE DAME DE PARIS" di Plamondon-Cocciante. Nicola Righi in "PAYPHONE"di Maroon 5 e "ONLY THE HORSE" di Scissor Sister. Alice Masè in "ROSES FROM THE SOUTH" di J.Strauss, "POLOVETZIAN DANCE" di A.Borodin e con Costanza il duetto tradizionale "ANGELS WE HAVE HEARD ON HIGH". Valeria Cozzini in "AVE MARIA" di Bach-Gounoud e "MARCH" da LO SCHIACCIANOCI di P.I. Tchaikovsky. Alessandro Cerritelli in "AL SE EU TE PEGO" di Michael Telo, "THE LION SLEEPS TONIGHT" di Elton John e "WE ARE THE WORLD" di M. Jachson-L. Ritchie. Sofia Surci in "I MIEI GATTINI" di S. Surci, "THE MULBERRY BUSH","INDIAN TOWN" e "ALPHABET SONG" di J. Bastien. Antonella Franchini in "GAVOTTE" di J. S. Bach. Annagiulia Facco in "BLUE EYES" di Elton John e "WE ARE THE CHAMPIONS" di Freddie Mercury. Lara Polloni in "PART OF YOUR WORLD" dal film "LA SIRENETTA" di A. Menken e "THE SOUNDS OF SILENCE" di Simon And Garfunkel. Nicola Scuri accompagnato da Livio Polloni alla batteria in "HE'S A PIRATE" e "PIRATES OF THE CARRIBEAN" di Klaus Badelt. Livio Polloni alla batteria in una entusiasmante "IMPROVVISAZIONE" di L.Polloni. Luca Pellegrino in "HALLELUJAH" di L. Cohen e "CAROL OF THE BELLS" transcribed by George Winston. Emilio Masé in "LA MIA CANZONE" di E. Masè. Cinzia Maestranzi in "SINFONIA N°5 IN DO MINORE" di L.V. Beethoven e "RAIN" di C. Maestranzi. Una ventina gli allievi che si sono esibiti con piccoli pezzi o brani d'opera o sinfonie o sonate o ballate a seconda della loro preparazione e degli anni di studio, ma quello che più ci entusiasma è notare come alcuni ragazzi oltre che ai brani di repertorio hanno eseguito pezzi composti da loro di elevata capacità e bravura. IL risultato è stato un pomeriggio molto piacevole passato in compagnia di genitori, nonni, zii e parenti orgogliosi per l'impegno e i risultati dei loro ragazzi e di un pubblico molto attento che li ha fatti sentire delle piccole "STAR". Un grazie da parte di tutti gli allievi è andato a Costanza Maestranzi in partenza per gli Stati Uniti d'America dove con l'orchestra di Henry Mantovani proseguirà per una lunga tuornee alla volta della Cina. Buon viaggio, ci mancherai ma siamo sicuri che al tuo ritorno ci sarai ancora vicina e continuerai a trasmetterci l'amore che viene dalla musica.

Costanza Maestranzi al pianoforte (foto Danilo Povinelli)

Gruppo degli allievi (foto Danilo Povinelli)
Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy