Immmagini di Pinzolo

Nonno Anselmo Collini, nato a Mortaso nel lontano 1902...




03.03.2014, di Paola Maestri (letto 2959 volte)

Pubblichiamo questo interessante racconto che ci ha inviato una nostra lettrice, Paola Maestri di Brescia, sul nonno Anselmo Collini, nato a Mortaso nel lontano 1902.

Alla fine del 1800 a Mortaso, piccola frazione della Val Rendena si chiamavano tutti Collini. Per differenziare le famiglie si usavano i sopranomi: quello della mia famiglia è Tati .

Fu così che Caterina incontro Primo della Casata dei Tati (che nel ricordo di mia madre dovrebbe voler dire orsi).

Dalla loro unione nacquero: Anselmo, Vittoria ed Epifanio.

Anselmo è mio nonno. Nacque il 20 ottobre 1902 e venne registrato a Spiazzo.

Quest'anno ricorre il 40° della sua morte avvenuta a Genova il 17 settembre 1974, e mi sono resa conta che di lui ho solo vaghi ricordi legati agli ultimi anni della sua vita, così ho chiesto a mia mamma di ricordare.

A 14 anni il nonno si trasferisce in un paesini dell'alessandrino al seguito di un conoscente come apprendista arrotino. Facendo il calcolo degli anni era appena scoppiata la prima guerra mondiale e così fuggi dall'Austria per rifugiarsi nelle campagne italiane. La povertà in quegli anni era tanta e come apprendista non aveva niente, inoltre scoppio l'epidemia della Spagnola. Riusci a sopravvivere facendo il “ badante” a un anziano contadino rimasto solo. Quando anche lui morì si trasferì a Genova dove aprì l'attività di arrotino. La licenza porta la data del 1928.

Qui conobbe la nonna, una Traverso. Ebbero un'unica figlia Maria Pia che per scherzo del destino incontrò e sposò un bresciano. Nacquero due nipoti : Paola e Sara. Io sono Paola e ho sposato un vicentino. Purtroppo il nonno è mancato troppo presto : ero poco più di una bimba, e i miei ricordi si confondono con le foto e i racconti . Ed è in questo alone, sospeso tra realtà e fantasia, che io lo ricordo ogni volta che penso a lui: un nonno che ha vissuto una vita avventurosa, coraggiosa ed improntata al senso del dovere e della famiglia.

Casa nativa a Mortaso prima del grande incendio del 1929-

Il nonno (a sinistra) nel 1920
Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy