Immmagini di Pinzolo

Interrogazione Provinciale su Variante e Belvedere express




17.12.2014, di Civica Trentina (letto 2030 volte)

CONSIGLIO DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
_________
Gruppo Consiliare CIVICA TRENTINA
38122 Trento – Vicolo della Sat, 14
Trento, 4 dicembre 2014

ILL. MO
BRUNO DORIGATTI
PRESIDENTE DEL
CONSIGLIO PROVINCIALE
PALAZZO TRENTINI


INTERROGAZIONE n. 1093
VARIANTE DI PINZOLO E IL BELVEDERE EXPRESS.
OPERE STRATEGICHE E RILEVANTI NON SOLO PER PINZOLO E MADONNA DI
CAMPIGLIO.
A QUANDO LA REALIZZAZIONE E COME SI SONO STORNATI I FONDI
DICHIARATI NEL 2013?

Nel prendere atto che qualcuno, si è precipitato ad indicare nella Loppio –Alto Garda, tutte le
eventuali e improbabili risorse che deriverebbero virtualmente dal pasticcio generato dalla
costituzione della Commissione giudicante l’affido per la costruzione del NOT, diamo altrettanto
atto, che le priorità viabilistiche, sono tutte ugualmente prioritarie per la tenuta e lo sviluppo
turistico.
Nel prendere altrettanto atto di una proposta di delibera che è stata proposta al Consiglio comunale
di Pinzolo, non approvata, per volontà della maggioranza consiliare e che aveva come obiettivo
l’incontro dell’aula con il Presidente Rossi, per avere certezze circa la ormai famosa variante di
Pinzolo e che invece, ci sarebbe stato sul tema un incontro Presidente Rossi/Sindaco di Pinzolo,
senza che nulla sia emerso in merito;
Dando voce alle preoccupazioni per le dichiarazioni dell’assessore Gilmozzi rese alla Commissione
provinciale competente relativamente al posticipo dei finanziamenti di alcune opere pubbliche a
dopo il 2017, con uno stretto legame alla ripresa del PIL provinciale, che comprende anche la
variante di Pinzolo;
Visto che, insieme alla variante in parola, si ritiene ora doveroso mantenere le promesse del gennaio
2013 dove si annunciava che con “Con i 20 milioni di euro nel bilancio della Provincia il tassello
più importante del Piano integrato di mobilità studiato dal comune di Pinzolo diventa realtà Esiste
un tracciato già individuato, con intermezzo ai «Fortini» dove partono gli impianti di risalita verso
la Pradalago e il Grostè: l’auto non servirà più Visto lo smantellamento dello skilift del
Belvedere”;
Tutto ciò detto, condividendo che la variante di Pinzolo e il Belvedere Express sono opere
strategiche e rilevanti non solo per Pinzolo e Madonna di Campiglio ma per l’intera Rendena
e per l’indotto turistico di tutto il Trentino, da considerarsi di eguale importanza alla Loppio-
Busa e non certo, alternative tra loro ma entrambe esiziali per la tenuta turistica ed
economica ,di queste due zone che negli interessi, collimano in tutto e completano una
proposta turistica che va dal lago di Garda a Madonna di Campiglio nella loro
complementarità
;
Tutto ciò premesso,

si interroga
il Presidente della Provincia
per sapere:

condividendo che la variante di Pinzolo e il Belvedere Express sono opere strategiche e
rilevanti non solo per Pinzolo e Madonna di Campiglio ma per l’intera Rendena e per
l’indotto turistico di tutto il Trentino
, da considerarsi di eguale importanza alla Loppio-Busa
e non certo, alternative tra loro ma entrambe esiziali per la tenuta turistica ed economica ,di
queste due zone che negli interessi, collimano in tutto e completano una proposta turistica
che va dal lago di Garda a Madonna di Campiglio nella loro complementarità, quali sono i
programmi precisi, quali le priorità e quali i criteri di definizioni di queste ultime,
relativamente alla programmazione dei finanziamenti?

• viste le dichiarazioni date nel gennaio 2013, dove si annunciava che con “Con i 20 milioni
di euro nel bilancio della Provincia il tassello più importante del Piano integrato di
mobilità studiato dal comune di Pinzolo diventa realtà Esiste un tracciato già individuato,
con intermezzo ai «Fortini» dove partono gli impianti di risalita verso la Pradalago e il
Grostè: l’auto non servirà più Visto lo smantellamento dello skilift del Belvedere
”, alla luce
della realtà, che fine hanno fatto i denari a bilancio, dove sono stati dirottati e quali i
programmi di realizzazione che solo un anno fa, in piena crisi, si confermavano quale
priorità, non alternative ad altre, ma con addirittura la definizione a bilancio dello
stanziamento relativo
;
• Come si intende informare dettagliatamente i Consiglieri comunali interessati ad
approfondire il tema specifico degli investimenti svaniti in Val Rendena e, nel caso, si
ritiene possibile che la Commissione consiliare provinciale di merito, si incontri con i
Consigli Comunali della Rendena per illustrare lo stato della situazione negli investimenti e
definizione delle priorità;

Consigliere provinciale/regionale __________________________
Civica Trentina

Interrogazione n. 1093/XV a risposta scritta
Sulla realizzazione della variante di Pinzolo e del Belvedere Express

Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy