Immmagini di Pinzolo

Giorgio Di Centa si prepara a Campiglio per i Mondiali di Falun




20.02.2015, di Apt CampiglioPinzolo (letto 2224 volte)

Tra il rifugio Stoppani al Grostè e il Centro fondo Campo Carlo Magno

Da Madonna di Campiglio partono i Mondiali di Giorgio Di CentaIl campione azzurro sta preparando la 50km, gara finale dei Campionati Mondiali in programma a Falun (Svezia) dal 18 febbraio al primo marzo 2015

MADONNA DI CAMPIGLIO Scivola lungo i 22km dell'anello di fondo di Campo Carlo Magno a Madonna di Campiglio con la sicurezza del campione esperto e l'energia di chi ha ancora qualcosa di importante da dare allo sport d'alto livello. Classe 1972, doppio oro olimpico, nella 50km tecnica libera e a staffetta, nel 2006 a Torino, portabandiera degli azzurri a Vancouver 2010, in totale 3 medaglie olimpiche, 4 mondiali e 27 podi in Coppa del Mondo, Giorgio Di Centa ha davanti un obiettivo che si chiama Falun (Svezia) 2015. Il grande fondista azzurro del gruppo sportivo dei Carabinieri è in questi giorni a Madonna di Campiglio per preparare la sua gara mondiale, quella 50km che il primo marzo concluderà i Campionati Mondiali di sci nordico iniziati il 18 febbraio in Svezia.

“Ho un grande obiettivo racconta Di Centa, pezzo prestigioso della storia del fondo nazionale punto ad arrivare nei primi dieci della 50km. difficile, ma ci provo”.

Domani mattina ultimo allenamento sull'incantevole pista del Centro fondo Campo Carlo Magno prima di tornare a casa per effettuare le ultime rifiniture in vista della partenza per Falun. “Sono stato a Madonna di Campiglio altre volte prosegue Giorgio Di Centa ma questa è la prima con la scelta mirata di dormire in alta quota (ai 2.500 del rifugio Stoppani al Grostè), dove svolgo l'ossigenazione, e quindi scendere più in basso per gli allenamenti. La battitura del tracciato è ottima e mi ha permesso di svolgere gli allenamenti al meglio, esprimendo un lavoro di qualità con carichi di forza specifici. Ho ricevuto un'accoglienza e una disponibilità davvero speciali da parte di tutti: dall'amico Adriano Alimonta che ha avuto l'idea degli allenamenti qui a Campiglio, quindi da Remo Ballardini e dalla sua famiglia, che gestiscono lo Stoppani e mi hanno fatto sentire uno di loro, poi dai maestri della Scuola italiana sci di fondo Malghette e dall’addetto dello Sporting Campiglio che cura in modo egregio il tracciato, infine da tutti coloro che ho incontrato e mi hanno sostenuto in questi giorni. Un grazie a tutti”.

E poi, nuovamente in pista, per proseguire il programma di allenamento, senza lasciare nulla al caso perché il primo marzo è vicino e a Falun ci sarà la possibilità di essere, ancora una volta, tra i migliori fondisti del mondo.

Giorgio Di Centa
Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy