Immmagini di Pinzolo

Intervista a Michele Dallapiccola, Assessore all'Agricoltura della Pat




23.08.2016, di Agraria.org (letto 1287 volte)

Intervista a Michele Dallapiccola, Assessore all’Agricoltura della Pat

In Trentino, da alcuni anni, le competenze che riguardano turismo ed agricoltura, due settori strategici, sono svolte da un unico assessorato. Quali i principali vantaggi?
Ritengo che un unico assessorato, appare più che mai opportuno, soprattutto in un provincia come la nostra, dove è necessaria sempre più, una maggiore integrazione tra turismo e agricoltura
Agricoltura e turismo sono due settori che interagiscono e che attraverso il loro sviluppo positivo, portano per le nostre comunità un valore aggiunto a livello di conservazione ambientale e produzione di reddito e parallelamente, possono essere strategici per la crescita anche di altri comparti economici.
I due settori sono sempre più strettamente connessi, costituendo il primo, un importante mercato di sbocco, un’opportunità di diversificazione multifunzionale delle aziende agricole ed una fonte ineguagliabile di immagine per il secondo. L’agricoltura è quindi, una componente fondamentale della proposta turistica del nostro territorio, intimamente legata ai valori identitari. Ad esempio, coniugare l’agricoltura di montagna e i sui prodotti con l’economia turistica in un processo a Km 0, può rappresentare la giusta valorizzazione delle nostre eccellenze agroalimentari ed in molti casi la sopravvivenza delle nostre aziende agricole. Consideriamo poi la grande opportunità di poter indirizzare una grande azienda di promozione come la Trentino Marketing che già di per se promuove il territorio a fini turistici e con un impegno supplementare può in maniera sinergica sviluppare fortissima spinta anche sulle attività agricole. Moltissime di queste si prestano infatti allo story-telling territoriale, elemento che abbiamo considerato come sostanziale per contribuire ad incuriosire quando non addirittura emozionare i nostri ospiti. Questo genera una loro propensione a condividere la loro esperienza sulle personali piattaforme SOCIAL primo ed efficacissimo motore della promozione, il passaparola d’altri tempi ultra potenziato dalla magia del digitale.

Il settore lattiero-caseario sta attraversando, a livello nazionale, una profonda crisi, con il prezzo del latte in forte calo. Qual è la situazione in provincia di Trento?

È inutile ripetere che la crisi del settore lattiero-caseario, è una crisi grave. E sapendo che tante stalle in pianura devono chiudere, è evidente che anche l’allevamento in montagna, stia faticando. L’allevamento in montagna rappresenta tuttavia lo strumento per eccellenza di tutela e salvaguardia del territorio. Consapevole di ciò da sempre la Provincia di Trento, con grande senso di responsabilità e con molti sacrifici, si è dimostrata attenta e vicina a questo settore, attraverso specifiche e accorte politiche di indirizzo produttivo (ad esempio escludendo dall’alimentazione del bestiame gli alimenti derivanti da OGM) e di sostegno che altri territori, non sono riusciti a garantire. Oggi assieme a poche altre zone della montagna Italiana, i nostri allevatori, pur con le loro difficoltà, hanno davanti una prospettiva futura per continuare a svolgere la loro preziosa attività di guardiani del territorio e produttori di tante eccellenze casearie che in buon parte si possono fregiare del marchio DOP.

Continua su Rivistadi Agraria.org >>>

Michele Dallapiccola, Assessore all'Agricoltura e Turismo della Provincia di Trento
Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy