Immmagini di Pinzolo

Record di ingressi in Val di Tovel




11.10.2017, di Pnab (letto 345 volte)

Record di ingressi in Val di Tovel
Domenica 8 ottobre registrato l’afflusso più alto dal 2004

Strembo, 10 ottobre 2017

Complici un autunno meraviglioso che ha tutta l’intenzione di farsi ricordare e un recente servizio de La Repubblica che ha eletto la Val di Tovel a regina del foliage, quest’anno al Parco Adamello Brenta si può parlare di “Fenomeno Tovel” senza timore di essere smentiti.

Se la stagione estiva è stata eccezionale, con un + 32% di veicoli in più rispetto al 2016 e un +54% in più di persone trasportate con le navette (dati di luglio e agosto rapportati allo stesso periodo del 2016), l’autunno sta addirittura superando ogni più rosea aspettativa.
Domenica 8 ottobre, infatti, è stato registrato un afflusso di visitatori del tutto inaspettato che ha spodestato il 17 agosto dal record assoluto di ingressi mai registrato dal 2004 (546 ingressi complessivi). Un primato che è durato poco dal momento che domenica scorsa gli ingressi in valle sono stati ben 685, composti da 555 ticket di paganti ai parcheggi e 130 ingressi gratuiti, riservati ai residenti nel Comune di Ville d’Anaunia.

"Tovel non smette mai di regalare ai visitatori momenti di stupore autentico, così come ogni angolo di Brenta. – Commenta Gloria Concini, Assessore del Parco Adamello Brenta e del Comune di Ville d’Anaunia - Siamo orgogliosi di accogliere i tanti turisti che desiderano vivere quest'esperienza, pur nella consapevolezza che si tratta di un territorio da preservare con soluzioni sempre più sostenibili. Un sincero ringraziamento va agli operatori del Parco e al personale degli Enti a vario titolo coinvolti, per gli sforzi e la professionalità messi in campo per gestire una stagione turistica da record.". 

Da quando è stato attivato il progetto di mobilità sostenibile in Val di Tovel nel 2004, il boom di ingressi si è regolarmente registrato in piena estate, mentre l’autunno ha sempre rappresentato, nell’immaginario, un periodo di “coda” stagionale. Solo dall’anno scorso, la richiesta particolarmente vigorosa di mantenere ordinata la valle ha catturato l’interesse degli amministratori di Parco e Comune di Ville d’Anaunia che hanno quindi deciso di applicare una strategia di “destagionalizzazione”, offrendo il servizio di trasporto collettivo anche in settembre e nei due primi weekend di ottobre. Quest’anno, addirittura, l’offerta è stata prolungata per tutti i weekend di ottobre ma l’afflusso di domenica scorsa ha colto di sorpresa chiunque. Proprio per questo motivo, lo staff dei ragazzi del Parco che presidiava la valle si trovava sottorganico, nonostante ciò, non si sono fatti trovare impreparati e hanno saputo gestire la situazione molto bene evitando ogni disagio.

Considerate le previsioni meteo del prossimo fine settimana e la concomitanza con Pomaria, una delle manifestazioni autunnali più gradite e partecipate della Val di Non, il Parco e il Comune di Ville d’Anaunia si aspettano nuovamente un afflusso considerevole in Val di Tovel e rafforzeranno il servizio, mettendo a disposizione il bus navetta anche sabato (era previsto solo domenica), la presenza del vigile nelle ore centrali per regolare il traffico e un operatore in più ai parcheggi.

La mobilità sostenibile sarà attivata in tutti i fine settimana di ottobre dalle 9.00 alle 18.00 e, contestualmente, rimarrà aperta la Casa del Parco sulle rive del lago dedicata all’approfondimento del fenomeno di arrossamento delle acque di Tovel con orario: 10.00 – 13.00 ; 14.00 – 18.00.

Val di Tovel in autunno (foto Andreas Tamanini)
Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy