Immmagini di Pinzolo

Mattia Gottardi e quel tatuaggio di troppo




02.03.2019, di Alessandro Giacomini (letto 2536 volte)

Marika Poletti è nota in Trentino e non solo, per essere stata ai vertici del partito politico " Fratelli D'Italia " e questo è più che positivo, ma purtroppo lo è anche a carattere nazionale per il suo provocatorio e storico tatuaggio al polpaccio destro, una chiara svastica nazista, anche se lei furbescamente lo definisce un arcaico simbolo runico, obliterando volontariamente il recente nefasto passato nazista.
Altresi Mattia Gottardi è il nuovo assessore provinciale al quale sono state affidate delicate deleghe: quali i rapporti con le amministrazioni comunali, enti locali, usi civici e le relazioni con il consiglio provinciale.

Ora le loro strade si sono avvinte, l' assessore Mattia Gottardi ha preteso come suo capo di gabinetto proprio Ella.

Marika Poletti, entra così a gamba tesa, proprio con quel polpaccio destro, nelle istituzioni Trentine.

A mio avviso questo non è certo il miglior approccio, caro Assessore Gottardi, per iniziare un dialogo costruttivo con il tessuto amministrativo delle realtà locali e i suoi attuali referenti.

Il contesto socio politico Trentino con il suo indiscutibile cambiamento alle recenti elezioni provinciali e il suo assessorato hanno un estremo bisogno di delicatezza, di educazione o per meglio dire di eleganza, non certo di sostituire ufficialmente la nostra cara aquila fiammante con la provocatoria svastica del suo capo di gabinetto.

Ne dobbiamo desumere che tale scelta ha il solo scopo di apprendere chi è lei e quali saranno le sue scontrose indicazioni, ma tutto ciò non sostituirà la nostra indole di apertura e confronto verso le istituzioni Trentine.

Il tatuaggio al polpaccio destro

Giacomini Alessandro

Preoccupato cittadino Trentino

 

Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy