Immmagini di Pinzolo

EcoFiera di Tione




28.09.2019, di Giudicarie Centrali (letto 435 volte)

20 anni di impegno sul fronte della sostenibilità ambientale

Collaborazioni ed eventi collaterali per l’edizione 2019 della manifestazione fieristica autunnale più partecipata delle Giudicarie.
Un evento importante per parlare di politiche ambientali e in grado di portare nella borgata di Tione di Trento, nelle Valli Giudicarie, ben 200 espositori provenienti da 11 regioni italiane.
È un traguardo importante quello che, ieri pomeriggio, gli organizzatori di EcoFiera hanno potuto condividere presentando il programma della 20esima edizione dell’evento. Tre giorni ricchi di spunti e appuntamenti che, dal 4 al 6 ottobre, animeranno il paese giudicariese.
L’onere e l’onore di anticipare qualche dettaglio del programma è andato all’assessore comunale Daniele Bertasoed ai rappresentanti del Consorzio per il Turismo Giudicarie Centrali, il presidente Daniele Bertolini ed il direttore Redi Pollini
«Quest’anno ricorre la ventesima edizione  – ha sottolineato Bertaso – che vedrà un importante focus sull’ambito green, che sarà valorizzato dalla presenza di Trentino Sviluppo con le attività del “Progetto Manifattura”, polo attivo nei settori dello sviluppo sostenibile e delle green-technologies. Sul fronte ambientale sarà presente il Festival Trento dell’Acqua, giunto alla sua 2^ edizione, appuntamento che vuole sensibilizzare sul tema idrico, ad un utilizzo consapevole e approfondimenti sulle qualità delle acque Giudicariesi».
Un compleanno speciale che, a partire da venerdì prossimo, sarà celebrato con 3 giorni di stand, convegni e eventi collaterali. «Ecofiera – ha aggiunto Bertolini - si conferma importante sia da un punto di vista turistico che commerciale richiamando circa 30.000 persone in 3 giorni, e dando, quindi una spinta all’economia Giudicariese e soprattutto a Tione».
Non sono mancati quindi i ringraziamenti «vent’anni – ha proseguito il presidente -  sono tantissimi per una manifestazione di questo tipo, ma andiamo tranquillamente incontro al futuro. Un ringraziamento va ai tantissimi volontari che collaborano alla buona riuscita dell’evento ed al Comune di Tione che continua a credere in un’iniziativa che oltre ad una grande festa per il paese è diventata un importante luogo di incontro, ma soprattutto luogo dove conoscere le novità eco-sostenibili, momento importante di sensibilizzazione verso quelle che sono tematiche estremamente attuali e necessarie per il benessere dell’ambiente in cui viviamo».
«Ecofiera – gli ha fatto eco Pollini – si sviluppa su 11.000 metri quadri superficie espositiva con 200 espositori presenti e 14 settori tematici. Se il weekend sarà bello ci attendiamo 30.000 visitatori che potranno partecipare alle oltre 70 iniziative collaterali in programma per i 3 giorni». Il direttore si è soffermato anche sull’impatto economico dell’evento che «nel 2018 – ha concluso – secondo le statistiche è stato di 1.200.000 € in 3 giorni. Un dato che considera la spesa giornaliera, le presenze nei ristoranti e tutta una serie di ricadute economiche calcolate attraverso delle statistiche ad hoc».
Tre giorni quindi di eventi e appuntamenti che saranno ritmati dalle note della Banda sociale di Tione (venerdì e domenica), da quelle della della Pras Band (sabato) – e della radio ufficiale dell’evento: Radio Viva FM.

PROGRAMMA
L’inaugurazione si terrà venerdì, 4 ottobre, alle 17:30 con la tradizionale sfilata ed il concerto della Banda Sociale di Tione. Già dalle 14 però i più curiosi potranno aggirarsi tra gli stand che rimarranno aperti fino alle 20. Si proseguirà poi sabato e domenica con la riapertura alle 9 e le chiusure rispettivamente alle 20 e alle 19.
Ad esaltare l’anima sostenibile della manifestazione sarà il "Salone della Bio-Edilizia, del Risparmio Energetico e dello Sviluppo Sostenibile" previsto nel secondo e nel terzo padiglione oltre che in un'area dedicata esterna. Qui sarà possibile approfondire i temi della “Green energy e le start-up di Trentino Sviluppo”e del “Progetto Manifattura” di Rovereto, attraverso le esperienze di molte aziende locali e non solo. Spazio quindi ai nuovi sistemi di mobilità sostenibile con la presenza di auto elettriche e di e-bike - bici a pedalata assistita che stanno trovando grande riscontro come mezzo di trasporto ecologico.
Non mancherà un focus sull’elemento vitale per antonomasia: l’acqua a cui è dedicata la seconda edizione del Festival dell’acqua. Una proposta volta a sensibilizzare i visitatori sull’importanza di questo bene comune e primario. Largo poi ad una mostra didattica interattiva e itinerante acQUA! ALLA SCOPERTA DELLA MOLECOLA PIÙ PREZIOSA” per affrontare tematiche quali l'inquinamento, la depurazione, l'uso in agricoltura, le caratteristiche biologiche dei corsi d'acqua, i bioindicatori e per valorizzare le buone pratiche.
Nel pomeriggio di domenica, 6 ottobre, si svolgerà inoltre la gara/degustazione “Qual è l’acqua più buona delle Giudicarie?”. Una sfida tra 8 “acque del Sindaco” in collaborazione con GEAS S.p.A e BIM Sarca Mincio Garda.

I convegni di Ecofiera
A scandire le tematiche green saranno poi gli incontri. Tra questi “Educare agli obiettivi di sviluppo sostenibile attraverso i riconoscimenti Unesco” organizzato dalla Riserva di Biosfera – UNESCO che si terrà sabato, 5 ottobre, dalle 9:30 nella Sala della Comunità delle Giudicarie e che si soffermerà sui 17 obbiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals - SDGs) per migliorare in modo decisivo le condizioni di vita di tutta la popolazione mondiale. 
Nella sala riunioni del Centro Studi Judicaria domenica 06 ottobre, dalle 15.00 alle 17.00, ci sarà "Foraging Judicara - Andar per erbe dal Garda alla Rendena": una conferenza teatralizzata sulle piante alimurgiche - le erbe che tolgono la fame - e sul loro uso alimentare e curativo a cura di Sara Maino, regista/ricercatrice e Maria Pia Macchi, antropologa.

L’arte tra gli stand di Ecofiera
Venerdì, 4 ottobre, dalle 19:30 alla caffetteria Incontra il tema principe sarà la cura nell’ambito della salute mentale con l’inaugurazione, da parte del suo ideatore, Massimo Galiazzo, della mostra fotografica itinerante "La disabilità in montagna. Un viaggio dall’isola della follia “clamorosaall’escursione nella montagna .... dall’album comparativo alla cartolina”. 
Nel Padiglione A ad essere protagoniste saranno invece le opere di 20 artisti trentini (Barakus/Indiot, Nicoletta Zuccati, Antonietta Parisi, Mariangela Sommadossi, Aldina Pisoni, Gina Tozzi, Luciana Polla, Pierluigi Dalmaso, Amedeo Marchetti, Flavia Orlandi, Nadia Litterini, Pino Mele, Elena Riccadonna, Rosalinda Azzolini, Pietro Marsilli, e Mara Bignotto) e delle associazioni “Artisti Giudicarie Esteriori”, “Il Melograno Di Vallelaghi”, “Le Amiche Di Ada - Insieme Per Dipingere” con “Arte in Ecofiera”.

Tante Fiere in una 
Gusto, animazione e laboratori completeranno il calendario di eventi.
La collaborazione con “La strada del vino e dei sapori del Trentino” permetterà di visitare gli stand di aziende quali Naturgresta, Cantina Toblino, Solerbe Farm, Salumificio Val Rendena e La Corte dei Ciliegi. Sarà poi possibile provare l’esperienza del “Bar al buio” oppure contribuire al recupero delle varietà orticole e frutticole storiche delle Giudicarie seguendo le indicazioni del Gruppo Culturale “Orti Giudicariesi”.
Ecofiera e i più piccoli
Molti anche gli eventi pensati e realizzati per i piccoli amici di Ecofiera: dall’animazione con giochi, intrattenimenti e laboratori de “La Foresta Incantata” - con la Cooperativa Sociale “Incontra” di Tione – alle simulazioni ed ai giochi istruttivi di Pompierissima voglio fare il pompiere – domenica dalle 10 alle 17.
Infine A tu per tu con gli animali della fattoria: alpaca, lama, asini e i loro amici”. 

Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy