Immmagini di Pinzolo

Nuovo Lefay Resort nel Comune di Montalcino in Toscana




22.11.2019, di CampanediPinzolo.it (letto 781 volte)

Il gruppo Lefay Resort ha appena completato il complesso di Pinzolo ma sta già lavorando alla prossima struttura. Manca ancora la conferma ufficiale ma si dovrebbe trattare di un nuovo hotel 5 stelle Lusso nel cuore della Toscana, precisamente nel comune di Montalcino (si, quello del famoso Brunello). L'area prescelta si trova nei pressi di San Giovanni d'Asso (Siena), in uno spazio occupato in passato da una cava che per decenni ha fornito il materiale per la fabbricazione di laterizi alla vicina fornace. Il primo passo è stato fatto dalla Giunta della Regione Toscana che, nel giugno scorso, ha approvato lo schema di un’intesa preliminare tra la Toscana, la Provincia di Siena e il Comune di Montalcino per la variazione contestuale dei Piani delle attività estrattive di Regione e Provincia, del piano strutturale e del regolamento urbanistico dell’ex Comune di San Giovanni d’Asso. Questo atto è finalizzato a stralciare la previsione dell’area estrattiva in località Ampella, ponendo così le condizioni per il recupero  dell’intero complesso, nel rispetto dei principi di rigenerazione, sostenibilità e contenimento del consumo di suolo contenuti nella L.R. 65/14. Anche in questo caso l'investimento previsto è di diverse decine di milioni di euro per realizzare un "buen retiro” di lusso immerso in panorami mozzafiato. Indiscrezioni ci dicono che la concessione edilizia avverrà entro il 2021. Il progetto è ovviamente ancora da realizzare ma lo scenario è quello classico delle colline toscane, tra vigneti di pregio e oliveti. La terza "Perla" del gruppo Lefay, dopo il Garda e le Dolomiti, sarà pronta tra pochissimi anni.

San Giovanni d'Asso (Comune di Montalcino, Siena)
Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Chi siamo - Privacy