Immmagini di Pinzolo

Adamello-Ortigara-Grappa: non solo guerra




02.09.2013, di Ivana Maffei (letto 2468 volte)

Grande successo di pubblico per la serata che si è svolta alla Casa Rosa di Carisolo organizzata in modo impeccabile dalla locale Pro Loco e dal gruppo A.N.A. Le vicende che riguardano la " GUERRA BIANCA IN ADAMELLO" suscitano sempre molto interesse, tanto che anche questa volta, alla presentazione del volume "ADAMELLO-ORTIGARA-GRAPPA" scritto a quattro mani da Elio Parsani e Lorena Brisson e dato alla stampa da Danilo Povinelli noto editore di vari libri riguardanti la guerra in Adamello,erano presenti quasi un centinaio di persone. Questo volume è la raccolta di lettere che i fratelli Antonio, Piero e Vittorio Leidi di origine Bergamasca inviarono dal fronte. Sia residenti che ospiti villeggianti hanno seguito con interesse le vicende della guerra in Adamello spiegate in modo molto esauriente dal Professore Cimmino, studioso della prima guerra mondiale e da Elio Parsani autore del libro. Il momemto più emozionante della serata è stata la lettura di alcune lettere da parte di Stefano Leidi nipote di quel Piero che le inviò dal fronte dell'Adamello 100 anni fà. Nonostante la tragedia della guerra combattuta a 3000 metri fra le avverse condizioni climatiche e la forte nostalgia di casa, dalle lettere si coglie anche la solidarietà fra i soldati, l'umanità ma sopratutto la serenità per la bellezza del paesaggio. La proiezione di un filmato inedito, realizzato sul teatro dei combattimenti, ha evidenziato e portato ad alcune riflessioni sui cambiamenti climatici dei luoghi, dalla Lobbia al Mandrone,dal Corno di Cavento al Lago Scuro per non dimenticare la val Genova, la val Camonica e gli angoli più suggestivi di questo meraviglioso gruppo " L'ADAMELLO". Il giorno seguente , Stefano Leidi accompagnato da Elio Parsani e dal prof. Cimmino ,è salito per la prima volta fino al rifugio Mandrone da dove il nonno Piero, cento anni prima aveva inviato le lettere, per controllare con i propri occhi quello che il nonno aveva scritto e cioè,".....quì l'erba è la più verde, l'acqua la più limpida, il cielo il più azzurro......." Talmente emozionato e contentoè tornato alla sua Bergamo con la promessa e la voglia di ritornare presto in questi luoghi meravigliosi. Nella foto allegata, l'autore del volume Elio Parsani con gli elmetti uno Italiano e l'altro Austriaco e l'editore Danilo Povinelli con la vecchia macchina fotografica KODAK che il tenente Aldo Varenna volle proprio donare a Danilo dopo avere scattato centinaia di foto su tutto il fronte, anche quelle regalate con i rispettivi negativi,archiviate e conservate con rispetto e amore, alcune già pubblicate su vari volumi e altre che stanno aspettando "TEMPI MIGLIORI". L'ultima foto scattata è stata quella della ritirata sul viale da Pinzolo verso Tione. Per gli appassionati, speriamo presto, ci saranno altre serate indimenticabili.

Elio Parsani e Danilo Povinelli
Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy