Immmagini di Pinzolo

Definita acquisizione impianti funiviari da parte di Trentino Sviluppo




29.06.2016, di Uff. Stampa TN (letto 2012 volte)

Passaggio importante che finalizza il grande sforzo compiuto negli ultimi anni per il risanamento della società

Pinzolo, definita l’acquisizione degli impianti funiviari da parte di Trentino Sviluppo

La Provincia di Trento, tramite Trentino Sviluppo, interviene sulle infrastrutture a servizio della stazione sciistica di Pinzolo. La società provinciale ha infatti definito l’iter di acquisizione degli asset neve appartenenti a Funivie Pinzolo Spa, per un investimento di 1 milione e 626 mila euro. Un passaggio importante che finalizza il grande lavoro svolto negli ultimi anni per il risanamento del bilancio della società impiantistica. Prevista nell’intesa siglata oggi la ricapitalizzazione della società impiantistica per un capitale deliberato pari a 1 milione e 600 mila euro e l’impegno sin d’ora da parte dei soci privati della Val Rendena a sottoscriverlo per un importo minimo di 600 mila euro. Sono stati inoltre presi specifici accordi con i dieci comuni della zona e con le banche creditrici che permetteranno di realizzare consistenti risparmi sui costi di gestione. L’intesa è stata sottoscritta dall’assessore al Turismo della Provincia autonoma di Trento, Michele Dallapiccola, dal vicepresidente di Trentino Sviluppo Fulvio Rigotti, dal presidente di Funivie Pinzolo Roberto Serafini e dal sindaco di Pinzolo Michele Cereghini.

Nello specifico nella mattinata di oggi si è definito l’acquisto da parte di Trentino Sviluppo, per un valore complessivo di 1 milione e 626 mila euro, degli asset neve costituiti dall'impianto di innevamento e da un bacino idrico e la successiva concessione in locazione di tali infrastrutture a Funivie Pinzolo.
L’intervento di Trentino Sviluppo consentirà a Funivie Pinzolo di eseguire le opere di manutenzione straordinaria, rinnovamento ed implementazione sul sistema di innevamento artificiale della stazione, con l’obiettivo di garantire efficacemente ed in tempi rapidi l’innevamento delle piste più importanti e necessarie per consentire sin dall’inizio della stagione invernale un significativo livello di ricavi, indipendente dalle condizioni metereologiche, oltre al collegamento delle piste sino alla stazione di partenza dell’impianto funiviario Pinzolo Campiglio Express.
L’acquisizione degli asset neve da parte di Trentino Sviluppo è tuttavia subordinata al verificarsi di alcune condizioni, tra le quali l’impegno da parte di Funivie Pinzolo ad effettuare l’aumento di capitale da parte dei soci privati nell’importo minimo di 600 mila euro, l’impegno al raggiungimento entro il 31 ottobre 2016 di un accordo con gli enti territoriali azionisti di Funivie Pinzolo - oltre a Pinzolo altri nove comuni della Val Rendena: Giustino, Carisolo, Massimeno, Caderzone, Bocenago, Porte di Rendena, Strembo, Spiazzo e Pelugo - tale da garantire, attraverso tutte le azioni ritenute opportune dagli enti stessi, un importante risparmio di spesa da parte di Funivie Pinzolo.
Tra gli impegni presi c’è anche quello riguardante le banche creditrici che concederanno a Funivie Pinzolo un riduzione dei tassi di interesse sul debito, consentendo un importante risparmio sui costi finanziari.

L'assessore Michele Dallapiccola, il vicepresidente di Trentino Sviluppo Fulvio Rigotti, il presidente di Funivie Pinzolo Roberto Serafini e il sindaco di Pinzolo Michele Cereghini
Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy