Immmagini di Pinzolo

EcoFiera di Montagna




05.10.2019, di EcoFiera (letto 252 volte)

EcoFiera di Montagna

Gli appuntamenti di domani e le novità del futuro per l’inaugurazione della manifestazione fieristica autunnale più partecipata delle Giudicarie.
Il taglio del nastro, le note della banda e le anticipazioni delle novità 2019.
Questi gli elementi che, nel tardo pomeriggio di ieri, hanno scandito l’inaugurazione di Ecofiera di montagna.
Un momento importante per la manifestazione-evento dedicata alle politiche ambientali ed all’innovazione tecnologica cui hanno partecipato in molti tra amministratori e rappresentanti di enti ed associazioni locali e provinciali. Una fiera che, anche quest’anno ha portato nella borgata di Tione di Trento, nelle Valli Giudicarie, ben 200 espositori provenienti da 11 regioni italiane e che ha in programma ben 70 attività a corollario della fiera.
Dopo la tradizionale sfilata ed il concerto della Banda Sociale di Tione spazio dunque ai saluti delle autorità che hanno confermato all’unisono l’importanza di parlare di ecologia in modo semplice e pratico.
L’onere e l’onore di presentare le novità del 2019 è andato a Daniele Bertaso, presidente del Comitato Ecofiera e assessore comunale, che si è soffermato «sulle importanti collaborazioni messe in atto, in particolare con Trentino Sviluppo e con la Strada del vino e dei sapori».
Novità che, ha aggiunto Daniele Bertolini, presidente del Consorzio per il Turismo delle Giudicarie «si inseriscono comunque nella volontà di proseguire mantenendo gli obbiettivi che ci eravamo dati 20 anni fa: parlare di ecologia e fare in modo che questa fosse una festa per il paese. Penso che oggi si possa dire che ci siamo riusciti. Ecofiera ora è una manifestazione matura, pronta per nuove sfide».
«Un evento – ha aggiunto l’assessore provinciale Mattia Gottardi - che è stato precursore di un tema, quello ambientale, su cui oggi c’è molta attenzione. Dopo questi 20 anni ora la grande sfida è essere precursori per i prossimi 20 puntando sulla necessità di fare economia in montagna e consentendo così di mantenere le imprese sul territorio». A rappresentare la PAT anche il vicepresidente Mario Tonina, l’assessore Roberto Failoni e i consiglieri Vanessa Masè, Paola Demagri e Pietro De Godenz.
«Un’eccellenza - gli ha fatto eco Walter Ferrazza, assessore della Comunità di Valle delle Giudicarie - che ha anticipato i tempi e che oggi può fare in modo che il Trentino si concentri ancor di più su quell’elemento strategico che è l’acqua anche grazie alla seconda edizione del Festival dell’Acqua».

La fiera
Ad esaltare l’anima sostenibile della manifestazione c’è il "Salone della Bio-Edilizia, del Risparmio Energetico e dello Sviluppo Sostenibile" previsto nel secondo e nel terzo padiglione oltre che in un'area dedicata esterna. Un’edizione a cui partecipa anche Trentino Sviluppo con l’obiettivo di avvicinare il territorio delle Giudicarie alle attività di Progetto Manifattura, l’incubatore green di Rovereto, attivo da anni nel settore della sostenibilità, dell’economia circolare e delle clean-technologies, con più di 40 imprese, startup e centri di ricerca. Visti i temi di interesse della manifestazione, Trentino Sviluppo promuove il Progetto Manifattura e il nuovo compendio produttivo "Be Factory", dove sono stati realizzati spazi dedicati ad aziende del settore Smart Building, Smart Mobility e Sportech. All’Ecofiera, Trentino Sviluppo si posiziona nel padiglione istituzionale per rappresentare il settore dell’edilizia sostenibile con il Distretto Energia e Ambiente Habitech, Oros Infissi e Bahaus, tutte realtà insediate a Progetto Manifattura
 
Spazio anche alla collaborazione con “La strada del vino e dei sapori del Trentino” permetterà di visitare gli stand di aziende quali Naturgresta, Cantina Toblino, Solerbe Farm, Salumificio Val Rendena e La Corte dei Ciliegi.
A permettere un focus sull’elemento vitale per antonomasia c’è poi la seconda edizione del Festival dell’acqua. Una proposta volta a sensibilizzare i visitatori sull’importanza di questo bene comune e primario. Largo poi ad una mostra didattica interattiva e itinerante acQUA! ALLA SCOPERTA DELLA MOLECOLA PIÙ PREZIOSA” per affrontare tematiche quali l'inquinamento, la depurazione, l'uso in agricoltura, le caratteristiche biologiche dei corsi d'acqua, i bioindicatori e per valorizzare le buone pratiche.
Nel pomeriggio di domenica, 6 ottobre, si svolgerà inoltre la gara/degustazione “Qual è l’acqua più buona delle Giudicarie?”. Una sfida tra 8 “acque del Sindaco” in collaborazione con GEAS S.p.A e BIM Sarca Mincio Garda.
Come tradizione vuole, l’ingresso – gratuito – permette di visitare ben 14 settori tematici distribuiti in 4 padiglioni coperti, per un totale di circa 3.000 mq, e in 8.000 mq di aree esterne, disposti lungo il viale principale della borgata di Tione.
GLI APPUNTAMENTI DI DOMENICA
I convegni di Ecofiera
Nella sala riunioni del Centro Studi Judicaria domenica 06 ottobre, dalle 15.00 alle 17.00, ci sarà "Foraging Judicara - Andar per erbe dal Garda alla Rendena": una conferenza teatralizzata sulle piante alimurgiche - le erbe che tolgono la fame - e sul loro uso alimentare e curativo a cura di Sara Maino, regista/ricercatrice e Maria Pia Macchi, antropologa.

L’arte tra gli stand di Ecofiera
Nel Padiglione A ad essere protagoniste saranno invece le opere di 20 artisti trentini (Barakus/Indiot, Nicoletta Zuccati, Antonietta Parisi, Mariangela Sommadossi, Aldina Pisoni, Gina Tozzi, Luciana Polla, Pierluigi Dalmaso, Amedeo Marchetti, Flavia Orlandi, Nadia Litterini, Pino Mele, Elena Riccadonna, Rosalinda Azzolini, Pietro Marsilli, e Mara Bignotto) e delle associazioni “Artisti Giudicarie Esteriori”, “Il Melograno Di Vallelaghi”, “Le Amiche Di Ada - Insieme Per Dipingere” con “Arte in Ecofiera”.

Tante Fiere in una 
Alla caffetteria Incontra il tema principe sarà la cura nell’ambito della salute mentale con la mostra fotografica itinerante "La disabilità in montagna. Un viaggio dall’isola della follia “clamorosaall’escursione nella montagna .... dall’album comparativo alla cartolina” ideata da Massimo Galiazzo
Sarà poi possibile provare l’esperienza del “Bar al buio” oppure contribuire al recupero delle varietà orticole e frutticole storiche delle Giudicarie seguendo le indicazioni del Gruppo Culturale “Orti Giudicariesi”.
Ecofiera e i più piccoli
Molti anche gli eventi pensati e realizzati per i piccoli amici di Ecofiera: dall’animazione con giochi, intrattenimenti e laboratori de “La Foresta Incantata” - con la Cooperativa Sociale “Incontra” di Tione – alle simulazioni ed ai giochi istruttivi di Pompierissima voglio fare il pompiere – domenica dalle 10 alle 17.
Infine A tu per tu con gli animali della fattoria: alpaca, lama, asini e i loro amici”. 

Inaugurazione EcoFiera 2019
Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy