2 OTTOBRE 2021 “Ri-pensare alle donne”

2 OTTOBRE 2021 “Ri-pensare alle donne”

In occasione della Giornata Internazionale della non violenza, sabato 2 ottobre, presso casa Diomira a
Giustino, la Proloco e l’Amministrazione comunale di Giustino hanno installato una panchina rossa, simbolo
della lotta contro la violenza sulle donne. A fare da cornice a questa occasione si sono avvicendate
Antonella Malacarne che, con la sua voce, ha fatto emozionare con brani celebri dedicati alle donne e Liuba
Maestranzi che, leggendo poesie e aforismi dedicati, ci ha fatto riflette su un tema così delicato.
Non è stata scelta a caso la data del 2 ottobre infatti, come già riportato, si celebrava la Giornata
Internazionale della non violenza istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite in occasione del
giorno di nascita del Mahatma Ghandi.
Sulla panchina è stata apposta una targa riportante la frase: “Chi ti fa del male non ti ama. Non trovargli
scuse. Chiama, non sei sola.” e i numeri utili 112 e 1522 (antiviolenza e stalking). Perché la panchina non
rimanga solo un simbolo, la popolazione è stata chiamata a riflettere sulla rivoluzione che possono fare le
parole, il pensiero e la cultura soprattutto quando ci si relaziona con le nuove generazioni. Non sentirsi con
la coscienza pulita perché si è esposta una panchina rossa o un numero antiviolenza ma pensare e
interrogarsi ogni volta che si usano frasi stereotipate sul genere: “siediti composta, non sei un
maschiaccio”, “non piangere, non sei una femminuccia”… frasi quotidiane che portano bambini e bambine
a far crescere dentro di loro il pensiero di un genere più forte a discapito di uno più debole.
“La vera rivoluzione si fa con le parole, con la cultura!

Pro Loco Giustino e
Amministrazione Comunale Giustino

Se esiste un uomo non violento,
perché non può esistere una famiglia non violenta?
E perché non un villaggio?
Una città, un paese, un mondo non violento?”
Ghandi

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •