A ricordo di Maria Lucchini

di Angelo Marini

A ricordo di Maria Lucchini

A ricordo di Maria Lucchini.

A sole due settimane dalla scomparsa del fratello Nino, anche alla nostra concittadina Maria Lucchini abbiamo dato l’ultimo saluto. Un saluto purtroppo mesto e doloroso dettato dalle circostanze dell’emergenza sanitaria del momento. Era una di quelle persone energiche, pratiche ed instancabili, capace di dare tutta se stessa in tante circostanze e contesti della vita. Era una persona precisa, scrupolosa ed estremamente ordinata. I fratelli l’avevano fatta partecipe attiva della loro ditta riponendo in lei la massima fiducia, affidandole la contabilità, e lei, ha rivestito questo ruolo per tanti anni con tanta passione in modo esemplare, in un’epoca in cui, non c’erano computer e strumenti elettronici per svolgere il suo compito. Ancora oggi gli ex dipendenti della ditta la ricordano particolarmente quando “ogni primo sabato del mese la Maria era in ufficio per distribuire loro gli stipendi.”era una persona buona la Maria, mostrava tutta la sua sensibilità e grandezza d’animo nonostante a volte potesse apparire severa. Era attenta ai bisogni dei suoi cari in modo particolare. E Non lesinava una parola buona a chiunque fosse in difficoltà o ne avesse bisogno dimostrandosi interessata e delicata.
Io vorrei ricordarla con semplicità, con la sua umiltà e cortesia e come mi accoglieva quando andavo a trovarla. Con l’affetto e la stima verso quelle persone come la Maria che non sono certo da dimenticare e da cui prendere esempio.

Riposa in pace
Riposa in pace
  • 273
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    273
    Shares