Aggiornamento situazione Coronavirus in Trentino – 8 ottobre 2020: 59 nuovi contagi oggi. Altri 17 positivi ai test rapidi

di Provincia di Trento

Aggiornamento situazione Coronavirus in Trentino – 8 ottobre 2020: 59 nuovi contagi oggi. Altri 17 positivi ai test rapidi

Coronavirus: 59 nuovi contagi oggi. Altri 17 positivi ai test rapidi
Aumenta in modo considerevole oggi il numero dei positivi al Covid 19 in Trentino. Il rapporto quotidiano dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari indica 59 nuovi casi certificati dal tampone molecolare, ma se si considera anche il test per l’antigene, emergono oggi ulteriori 17 casi la cui positività ora dovrà essere confermata dalle analisi riconosciute dall’Istituto superiore di sanità.
Ieri sono stati analizzati ben 2.731 tamponi tradizionali (1.159 all’Ospedale Santa Chiara e 1.351 nei laboratori FEM) portando la cifra complessiva a 246.265 test effettuati dall’inizio della pandemia. Sale anche il numero dei tamponi per Antigene che nella giornata di ieri sono stati 221.

Nel rapporto sono offerti alcuni altri dettagli: ad esempio, tra i positivi di oggi ci sono anche 9 minorenni (4 con meno di 5 anni di età, ed altri 5 fra i 6 ed i 15 anni); cresce – e questa tendenza deve richiedere un surplus di atteggiamenti responsabili a protezione degli anziani – il numero dei positivi over 70: oggi risultano essere 10.
Sul fronte dei ricoveri ospedalieri, i pazienti sono 23, nessuno dei quali in rianimazione.
L’attenzione rimane molto alta nei confronti delle Rsa e delle scuole. Nel primo caso, l’Azienda fa sapere che ci sono 3 operatori collegati al focolaio di cui si è data notizia nei giorni scorsi fra i positivi contati oggi, mentre le classi per cui si è reso necessario l’isolamento sono diventate 40.
L’attività di monitoraggio prosegue anche nel settore della raccolta frutta: tra i numeri di oggi c’è anche 1 soggetto positivo che appartiene a questa categoria che finora è stata interessata da 3.507 test che hanno permesso di individuare 109 lavoratori positivi.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •