Circonvallazione: speriamo bene…

di Claudio Pittaluga

Ciao a tutti, sto leggendo con preoccupazione e apprensione e vengo informato costantemente da i miei amici “Pinzoleri” e Rendenesi, della brutta situazione che si sta prospettando per la sorte della Pineta di Pinzolo.

Io sono un ligure e dal 1984 trascorro in Val Rendena le mie ferie. Nel 1984 ero un giovane uomo oggi sono un cinquantenne.



Ho letto sul Vs. sito appassionanti riflessioni a proposito di questa, speriamo non percorribibile scelta scelerata, che vorrebbe distruggere qualcosa di veramente bello.



Vorrei aggiungere tuttavia qualche mia riflessione che spero possa essere inoltrata a chi di dovere.



Vedete, io vivo in un paese dell’Appennino ligure al momento è considerato in una classifica regionale l’undicesimo paese più bello dell’entroterra ligure, nonostante le amministrazioni comunali, la provincia e chi più ne ha più ne metta abbiano fatto di tutto per rovinarne l’estetica e la vivibilità. Di fatto le varie amministrazioni in passato hanno praticamente distrutto le uniche due piane verdi del paese, (dove noi bambini di allora si giocava in quei prati meravigliosi contornati dai monti e da bellissimi alberi di rovere e circondati da freschissimi ruscelli tra l’altro ricchi di gamberi bianchi di fiume che oggi, ahimè, sono una specie in via di estinzione) ed al loro posto hanno creato una tanto demenziale quanto sproporzionata area parcheggi, un palazzetto dello sport che funziona solo come bar ma per il resto è più un costo che un guadagno ed infine è stata costruita la sede della CRI, un edificio talmente assurdo che la mia gente chiama “la partenza della funivia”, pensate un po’ Voi !!! L’altra piana invece è stata, come da piano regolatore abilmente modificato, adibita a zona industriale quindi cementificazione abbondantissima, asfalti a perdita d’occhio e una miriade di capannoni industriali. Le amministrazioni pensavano che tutto ciò sarebbe servito per creare numerosi posti di lavoro, ma purtroppo così non è andata e la popolazione che aveva subito a malincuore la distruzione dei suoi posti più cari sperando in questa mera contropartita è stata invece cornuta e mazziata. Mia madre che ha superato l’ottantina ogni tanto sospira e mi dice “hanno rovinato le cose più belle di questo paese” ed il mio timore, nonostante tutto, è che non sia finita qui…



Io non voglio credere agli interessi di questo o quell’altro partito, alla malafede degli amministratori comunali e/o provinciali, credo invece (ma forse questo per certi aspetti è ancor peggio) che certe cose si facciano senza rendersi conto di quello che si sta facendo.



Pinzolo è un paese delizioso, ma perché rovinarlo, a che pro? E’ per permettere ai turisti di guardare tranquillamente le vetrine che si vuol fare distruggere la pineta di Pinzolo, stendere tonnellate di cemento e asfalto ? Con i soldi di questa obbrobriosa circonvallazione non si potrebbe studiare qualcosaltro, che so istituire un’area pedonale servita magari da bus navette ecologiche, nei pochi mesi (dicembre ed agosto alla fin fine) dedicati al turismo ? Non si potrebbe dare una volta tanto il buon esempio invece che allungare l’elenco dei pecoroni che hanno commesso errori madornali sulla gestione del territorio ? Sono seriamente indignato e preoccupato ! Preoccupato per tutti coloro i quali, se la cosa andasse in porto, non vedranno mai più la bella pineta.



Il territorio è innanzitutto il vostro, difendetelo prima che le dannate ruspe inizino lo scempio, fate in modo di non dover rimpiangere e sospirare in futuro come oggi capita a mia madre.



Credo in fondo che al giorno d’oggi non ci sia da stupirsi più di niente, un po’ di tempo fa uno stolto aveva prospettato l’idea di spianare il passo del Turchino (la zona dove io vivo) per eliminare la nebbia in val padana, poco dopo un altro imbecille aveva pensato di disintegrare la luna per migliorare le condizioni climatiche del pianeta, nel loro piccolo oggi i Vostri amministratori vogliono distruggere la zona più serena di Pinzolo, non mi meraviglierei se un domani qualche babbeo proponesse di spianare il Dos per avere più luce durante il giorno.



Non sono un credente ma per finire questa mio scritto altro non mi viene in mente se non: “Signore, perdona loro perché non sanno quel che fanno”…



Speriamo bene.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •