Gli italo-americani di Pinzolo ricordano le vittime di Ground Zero

di CampanediPinzolo.it

Gli italo-americani di Pinzolo ricordano le vittime di Ground Zero

Ieri, 11 settembre 2021, si sono radunati a Pinzolo, davanti alla lastra di New York, lungo la passeggiata in cui sono incisi i nomi delle città di destinazione dei moleta, gli italo-americani per un momento di ricordo delle vittime degli attentati del 2001.

Sono tanti i nostri compaesani che, nel corso del XX si sono trasferiti oltre oceano, quasi tutti per fare gli arrotini. Molti sono ritornati per avviare attività turistiche (confermando lo spirito imprenditoriale che prima li aveva portati a cercare fortuna all’estero), o per godersi la pensione o lunghi periodi di vacanza in estate.

Alla breve ma toccante cerimonia era presente, tra gli altri, Ivo Cavoli, colonnello delle forze aeree Usa, ora in pensione. Vent’anni fa, in quel maledetto giorno, uno dei suoi tre figli si trovava al lavoro a Wall Street, e un altro, Christopher, al Pentagono. Oggi Christopher Cavoli è un Generale a “4 stelle”, massimo grado delle forze armate Statunitensi, e comandante di Us Army Europa e Africa.

E questo non è l’unico momento in cui, in val Rendena, si rinnova il profondo legame che lega la nostra Valle con gli Stati Uniti. Sono infatti molti a organizzare come fossero in America, a fine novembre, il Thanksgiving Day (il Giorno del ringraziamento, quello in cui si mangia il famoso tacchino ripieno) e, il 4 luglio, l’Independence Day (che ricorda la firma della Dichiarazione d’Indipendenza avvenuta nel 1776).

11 settembre a Pinzolo - Foto ricordo
11 settembre a Pinzolo – Foto ricordo (Virginia Maestri Beltrami Virginia Maestri (@gingerart24) • Foto e video di Instagram)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •