Il Sesto numero della rivista “L’ECO DELLE DOLOMITI”

di Marco Salvaterra

Puntuale come sempre, in prossimita’ della stagione invernale, e’ tornata nelle edicole “L’Eco delle Dolomiti”, rivista semestrale di montagna (letteratura, ambiente, natura, alpinismo, arte, economia….) in piu’ lingue (italiano, tedesco e inglese) diretta sapientemente da Mariapia Ciaghi, con edizione in spagnolo nella versione digitale. Molto curato nella sobria ed elegante veste editoriale, il sesto numero individua nelle Dolomiti il “trait d’union”, l’anello di collegamento tra le Alpi e i Carpazi, un ponte proiettato arditamente dal sentiero delle fate di Crévoux nelle Hautes-Alpes verso l’atmosfera incontaminata di Zakopane nei Tatra; con sguardo, a volo d’aquila, sulle guglie fantastiche del Gruppo di Brenta, sull’enrosadira delle dolomie ladine, sulle creste dorate delle Pale, sulle verticali e sugli strapiombi del Cadore, con i boschi della Lapponia a fare da sfondo, lontani, all’estremo orizzonte. L’ incanto di fiabe e leggende arcane, gli spiriti e le creature dei boschi e delle selve, avventure di caccia, arrampicate estreme su roccia e ghiaccio, escursioni riposanti sugli alpeggi e lungo le dorsali dei monti, incontri con l’arte e con le figure del sacro negli affreschi di antichi romiti, tracce di storia scolpite nelle trincee, fra ghiacci perenni, gli usi e i costumi del popolo della montagna, gli sport della neve, personaggi assurti a mito, la poesia di un’immagine, le suggestioni di una parola, il fascino di un disegno…..fanno vibrare di vita e di sentimenti le 120 pagine del volumetto, sorprendenti per spessore di contenuti e armonia di esposizione, per il gusto delle illustrazioni e la qualità della fotografia. A partire dalla splendida copertina che introduce all’inverno. Le riflessioni di Annibale Salsa, “genius loci” dell’ambiente alpino, e le considerazioni sui “monti pallidi” di Franco De Battaglia, dalla penna agile e sapiente, riprese in polacco nella prestigiosa rivista Tatry, trovano eco nelle note con cui Marek Grocholski introduce e guida il lettore dentro il magico habitat naturalistico di Zakopane. Poi un salto: dai Tatra alle Alpi francesi, ad ascoltare la voce suadente di Nicolas Boldych, nel bosco delle fate, pieno di fascino e di mistero; quindi puntate in altri luoghi a sentire altre voci, a contatto di altre meraviglie, a sperimentare nuove avventure… Firme celebri di saggisti, scrittori, studiosi, disegnatori (tra i quali l’affermato trentino Fulvio Bernardini in arte Fulber ed il noto illustratore spagnolo Juan Kalvellido), storici, alpinisti, filosofi, esperti di varie discipline, italiani ed esteri, impreziosiscono una rivista che di numero in numero si è creata un ruolo ed un’immagine di grande prestigio nel panorama internazionale.

L’Eco delle Dolomiti
Rivista semestrale di Natura, Sport, Turismo e Cultura
ISSN: 1970-3104
Autorizzazione Tribunale di Trento n.1280 del 2 febbraio 2006

Direttore responsabile:
Mariapia Ciaghi
Editore – Associazione Sub Tegmine Fagi
sede legale: via Calvet,14 -38086 Pinzolo (TN) –
P. IVA / C.F 01904020227

www.ecodelledolomiti.net
ISSN: 1970-3112
e-mail: [email protected]
fax. 0039 0465 503003

Copia singola 8 euro
Abbonamento annuale (2 numeri) 14 euro
N° CONTO CORRENTE POSTALE : 80932270 intestato a
ASSOCIAZIONE SUB TEGMINE FAGI – Via Calvet 14 – 38086 PINZOLO

Gemellaggio de “L’Eco” con la rivista “Tatry”
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •