Il turismo del futuro presentato agli studenti di Tione

di Ufficio Stampa Provincia Trento

Il turismo del futuro presentato agli studenti di Tione

Continua sul territorio il programma di incontri di presentazione della prossima riforma di settore 

Il turismo del futuro presentato agli studenti di Tione

Il Trentino si appresta a vivere negli prossimi mesi la riforma del turismo, un sistema di norme che ha l’obiettivo di allineare uno dei settori strategici dell’economia provinciale alle esigenze di un mercato profondamente cambiato negli ultimi anni. Oggi è stata la volta degli studenti dell’Istituto tecnico economico e turismo “don Guetti” di Tione. L’assessore provinciale al turismo ha proposto ai ragazzi una lezione improntata al futuro del turismo. La visione della prossima riforma – come ha sottolineato il rappresentante della giunta provinciale – mette al centro il turista e i suoi bisogni, intervenendo anche sulla governance del sistema turistico trentino coinvolgendo i territori. Entro fine mese sono in programma altri incontri sul territorio sia con le categorie che gli stakeholder turistici.

Il futuro del turismo entra in classe e si presenta alle nuove generazioni. Stamani l’Istituto tecnico Economico Turismo “don Guetti” di Tione ha ospitato l’incontro tra l’assessore provinciale al turismo e gli studenti delle classi quarta e quinta. La “lezione” ha trattato temi di stretta attualità legati al turismo, primo tra tutti il cambiamento del modello della accoglienza e della necessità di aggiornare l’organizzazione, oltre che gli strumenti a disposizione del Trentino.

L’ispirazione – ha spiegato l’assessore – è alla base della scelta della località e del tipo di vacanza. Da qui la necessità di una stretta corrispondenza tra quello che il turista si aspetta e quello che trova al momento del suo arrivo. Il turista è un cliente che va fidelizzazione e quindi l’obiettivo per il Trentino di farlo tornare. Centrali rimangono le conoscenze e le competenze digitale che offrono agli operatori, ma non solo, nuovi servizi ed esperienze. Ed è qui che le nuove generazioni possono contribuire in maniera significativa al miglioramento del sistema turistico trentino.

Nel corso dell’incontro sono stati toccati argomenti quali la qualità dell’offerta turistica, la ricerca di nuovi prodotti e nuovi mercati, la consulenza, la formazione e il coaching per accompagnare gli operatori,

La sfida, che il responsabile del turismo trentino ha ribadito anche ai giovani, è quella di permettere alle Apt di agire con snellezza ed efficacia sul mercato per svolgere al meglio questo importante compito verso gli ospiti, cercando di sviluppare quella qualità dell’esperienza e dell’ospitalità che oggi è fondamentale per migliorare la competitività del sistema turistico rispetto ai competitor più forti.

Al termine dell’incontro, l’esponente della giunta si è complimentato con i ragazzi e i docenti: “Ho ascoltato con piacere tutte le osservazioni e ho trovato degli studenti molto preparati. Nel corso dell’anno scolastico hanno studiato l’intera normativa provinciale in materia di turismo e non solo. Loro sono il nostro futuro”.

  • 44
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    44
    Shares