In Giudicarie comincia il conto alla rovescia per l’apertura della pesca – Il via sabato 22 febbraio

di Consorzio Giudicarie Centrali

In Giudicarie comincia il conto alla rovescia per l’apertura della pesca – Il via sabato 22 febbraio

In Giudicarie comincia il conto alla rovescia per l’apertura della pesca – Il via sabato 22 febbraio

300 km di fiumi incontaminati che ospitano trote marmorate, fario e irdee, e ancora salmerini e temoli. Condizioni perfette che, accompagnate da investimenti importanti sia in servizi che in strutture, hanno portato le Giudicarie Centrali ad essere destinazione leader in Italia per la pesca su fiumi e torrenti ed in concorrenza con Slovenia e Austria – considerate il top dagli appassionati del settore.

Angoli stupendi che, a partire da sabato 22 febbraio, torneranno a disposizione degli amanti di questo sport: un numero di persone in costante crescita come dimostrano i numeri del 2019.

«Nella scorsa stagione – conferma il direttore del Consorzio per il turismo Giudicarie Centrali, Redi Pollini – senza tener conto dei Campionati del Mondo abbiamo avuto un aumento dell’1.2% nella vendita dei permessi ospiti che hanno raggiunto quota 8.473. Inoltre, ci fa piacere aggiungere che le percentuali indicano che l’80% sono pescatori che praticano il NO KILL mentre il 20% pratica la cattura»».

Risultati più che positivi che fanno ben sperare sulla stagione 2020: «l’apertura della stagione di pesca in Alto Sarca-Trentino – commenta Polliniè un momento atteso da tutti gli appassionati di questo sport ed è per questo che abbiamo predisposto anche un pacchetto turistico specifico: a chi prenota quest’offerta verrà riservato un posto in una delle Riserve a numero chiuso, con soggiorno in fishing hotel e cena in agriturismo e i permessi pesca saranno disponibili presso l’hotel prenotato». Una proposta, quest’ultima su cui il Consorzio ha puntato anche l’anno scorso registrando una crescita dei pacchetti turistici dell’1,4% (1.163).

Un volano quindi per l’economia locale che dopo essersi presentato al mercato degli Stati Uniti con l’USA Promotional Fishing Tour si prepara a ripartire con il Direct promotion tour: fishing in Alto Sarca: «un tour promozionale – commenta il direttore – nei maggiori negozi di pesca del nord Italia al fine di pubblicizzare la pesca in Alto Sarca e tutto il territorio che attraversa». I protagonisti di questo tour, in programma dal 25 al 28 febbraio saranno il direttore del Consorzio, il presidente dell’Associazione Pescatori Alto Sarca, Emilio Fedrizzi, il maggior consulente italiano di pesca a mosca Giorgio Cavatorti ed il collaboratore dell’Associazione Stefano Fedrizzi. «In ogni punto vendita – aggiunge Pollini – presenteremo le principali caratteristiche della nostra offerta di pesca, le novità della stagione 2020, i corsi e le iniziative già in programma. Sarà inoltre allestito un corner dedicato con il materiale informativo e promozionale dell’Alto Sarca Trentino, quale destinazione leader tra le migliori in Italia per la pesca alla trota».

Non solo turismo però, un occhio di riguardo va anche alla promozione della conoscenza e del rispetto degli ambienti acquatici promosso presso il Centro Didattico Acqua Life di Spiazzo Acqualife di Spiazzo. Una realtà che nel 2019 ha visto un boom di ingressi, ben 1.121 con un incremento del 76%: «Il 10 maggio all’Acqualife – conclude Pollini – si terrà il corso di pesca a mosca per bambini dagli 8 agli 11 anni. Un’occasione per avvicinare i piccoli pescatori a questa disciplina sportiva, seguiti da alcuni istruttori di pesca a mosca qualificati».

Pesca nella Giudicarie
Pesca nella Giudicarie
  • 51
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    51
    Shares