Iniziati i lavori di rimozione dei teli protettivi sul ghiacciaio Presena

Iniziati i lavori di rimozione dei teli protettivi sul ghiacciaio Presena

Sono iniziati i lavori di rimozione dei teli che hanno ricoperto il ghiacciaio Presena durante l’estate. La superficie ricoperta dai teli ha un’ampiezza superiore ai 10.000 metri quadrati. Lo strato di ghiaccio che è stato preservato dallo scioglimento è stato quest’anno di 3-4 metri.

I teli (che misurano 5 metri di larghezza per 70 metri di lunghezza) da alcuni anni non vengono termosaldati ma cuciti: in questo modo non c’è scarto di materiale, gli operai non devono fare altro che sfilare il filo e riavvolgere i teli con l’ausilio dei gatti delle nevi, per poi riporli in un deposito dove rimarranno per tutto l’inverno. I lavori di rimozione continueranno per diversi giorni.

Il progetto prese il via nel 2008, all’interno di un accordo della Provincia autonoma di Trento e della società Carosello, una delle società che fanno parte del Consorzio Pontedilegno-Tonale. Senza questo intervento, molto probabilmente il ghiacciaio sarebbe scomparso o interamente coperto da detriti. Confrontando con la situazione del ghiacciaio nel 2008, si può stimare che oltre 50 metri di ghiaccio sono stati salvati dallo scioglimento.

10 settembre 2020 - Ghiacciaio Presena
10 settembre 2020 – Ghiacciaio Presena
  • 35
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    35
    Shares