Lettera di presentazione della Lista SANDRO DUCOLI per Strembo

di Sandro Ducoli

Lettera di presentazione della Lista SANDRO DUCOLI per Strembo

Cari compaesani,

nonostante i molti anni trascorsi all’interno dell’Amministrazione comunale di Strembo in veste di consigliere ed assessore nonché di volontario in varie associazioni e manifestazioni locali, mi accingo a scrivere questa breve nota introduttiva e di presentazione con la grande emozione che accompagna ogni nuovo importante appuntamento della nostra vita.

La mia decisione di candidare come Sindaco alle prossime elezioni comunali nasce piuttosto inaspettatamente, come conseguenza della rapida ed inesorabile scissione venutasi a creare all’interno della maggioranza a seguito di malumori e malintesi protrattesi per mesi.

Inizialmente avrei auspicato un processo di riunificazione, con l’intento di evitare una spaccatura all’interno della nostra Comunità ma oggi, con il senno di poi, sono sempre più convinto che la strada intrapresa di dar vita ad una lista di nuovi candidati sia stata non solo positiva da un punto di vista dei risultati fin qui ottenuti, ma anche vincente per la qualità e l’innovazione del programma al quale abbiamo con impegno lavorato e che proponiamo a tutti Voi.

Non intendo con questo scritto autopromuovermi o raccomandare me stesso, non ne sarei capace e non sarebbe in linea con la filosofia e con lo spirito di servizio che abbiamo posto a fondamento della nostra lista di candidati
Per STREMBO.

L’unica cosa che mi sento di dire è che la scelta di propormi come rappresentante della nostra Comunità la vivo con grande senso di responsabilità morale e con profondo orgoglio; la vivo con il sincero desiderio di impegnarmi a fondo, in modo imparziale e nell’interesse esclusivo della Comunità stessa.

Detto questo, se me ne darete l’opportunità sostenendomi con il Vostro voto, spetterà a Voi dare un giudizio su di me e sul mio operato.

Abbiamo predisposto un Programma corposo di proposte, alcune minori altre con un valore che potrei definire quasi simbolico, altre ancora importanti ed impegnative; abbiamo però con attenzione cercato di dare a tutte loro, come minimo comune denominatore, il compito di portare una ventata d’aria nuova al nostro amato paese. Lo abbiamo fatto tenendo ben presente le varie realtà territoriali, la necessità di dare nuovi stimoli alla crescita dell’offerta turistica gettando anche le basi per nuove attività imprenditoriali.

Ci siamo dati l’obiettivo di stimolare i giovani e premiare quelli che vorranno impegnarsi nel duro ma gratificante compito di uscire dal coro ed in modo originale distinguersi ed emanciparsi dagli standard giovanili odierni.

Alla riunione pubblica di presentazione della nostra lista Per STREMBO avremo il piacere di ospitare il dott. Broseghini Paolo, segretario comunale, che si è reso disponibile per fornire un indispensabile supporto giuridico – amministrativo e per rispondere alle varie ed eventuali domande del pubblico.

Non mi resta molto altro da dire, preferisco che a parlare siano la concretezza degli argomenti e delle proposte che troverete nel nostro programma allegato. In esso non c’è spazio per elenchi di buoni propositi e poca sostanza come purtroppo a volte succede nelle campagne elettorali.

Crediamo che valori umani quali la solidarietà, l’empatia, l’unità siano la base su cui costruire un solido futuro. Soprattutto nel mondo globalizzato in cui viviamo nel quale, emergenze di vario tipo, come dimostra la pandemia dei mesi scorsi, mettono a dura prova la tenuta della società stessa.

Anche per questo è ora più che mai indispensabile Per STREMBO un’Amministrazione attenta, che sappia cogliere le esigenze del momento, che sia creativa e al contempo coraggiosa, capace di capire ciò che dev’esser fatto affinché nessuno rimanga indietro, con quella forza che solo l’unità può dare.

A Voi la scelta e poi, comunque vada, avanti tutta, uniti senza remore e rancori per il bene di tutti e Per Strembo

Per qualsiasi esigenza, chiarimento o confronto non esitate a contattarmi, personalmente o via mail [email protected]

Sandro Ducoli

 

PRESENTAZIONE LISTA CIVICA PER STREMBO

Gentili compaesani,

in qualità di candidati della lista “Per STREMBO”, con questa presentazione vorremmo brevemente esporre le motivazioni, i sentimenti e gli obiettivi che ci hanno indotto a sostenere il candidato Sindaco Ducoli Sandro e a dar vita ad una concreta alternativa per le elezioni comunali del prossimo 20 settembre.

La quasi totalità del gruppo partecipa per la prima volta ad una tornata elettorale portando con sé entusiasmo ed il desiderio di fare bene tutto ciò che potrà essere fatto per la Comunità, confortati in questo dall’esperienza ventennale maturata come assessore in Giunta comunale dal nostro candidato Sindaco.

Riteniamo che per poter svolgere responsabilmente questo impegnativo ruolo, oltre a maturità ed esperienza personale, sia fondamentale un’ampia disponibilità di tempo ed energia da dedicare all’incarico.

Ducoli Sandro grazie ad una prerogativa derivante dal suo lavoro in seno allo Stato italiano potrà, se eletto, dedicare all’impegno amministrativo molte ore settimanali senza spese aggiuntive per le casse comunali.

Inoltre abbiamo scelto di appoggiare Sandro come candidato Sindaco perché abbiamo riconosciuto in lui una persona onesta e sincera, un buon padre di famiglia ed un compaesano che generosamente, in tutti questi anni passati, con molte iniziative e tanta buona volontà si è impegnato per la Comunità. Insomma un uomo maturo che nella sua integrità ben può rappresentare i sani principi che ispirano la nostra coalizione.

L’intento del nostro programma è quello di individuare iniziative concrete che, nell’interesse della Comunità e del suo prezioso territorio, sappiano mettere finalmente l’Amministrazione comunale al servizio del cittadino.

Vorremmo lavorare con l’ambizioso obiettivo di risvegliare e rivalorizzare le grandi, ma talora purtroppo inespresse potenzialità del nostro bel paese, con i suoi storici e ben radicati valori umani, le sue tradizioni e la bellezza ed unicità dei suoi patrimoni naturali.

Da un’attenta e parsimoniosa gestione delle risorse economiche a disposizione vorremmo ricavare fondi da investire nella crescita e nel benessere fisico ed emotivo delle famiglie e nel sostegno ed incoraggiamento dei giovani alla riscoperta di antiche e nuove passioni.

Discorso a parte merita il variegato mondo femminile. Se esso volesse costituirsi in Associazione sarebbe per noi un piacere poter accogliere, a pieno titolo, una Sua rappresentante all’interno di un’ idonea Commissione comunale. Essa potrebbe, ancor meglio delle “quote rosa” essendo svincolata da coalizioni, avere il polso della situazione di una realtà, quella femminile, troppo spesso ingiustamente relegata ad un ruolo marginale nella società. Da una fattiva collaborazione con l’Assessorato alla cultura e attività sociali, potrebbero germogliare nuove iniziative a favore delle donne e certamente anche contributi provinciali da investire in autonomia.

Meno strade e cemento ma più “Ponti”, interpersonali ed intergenerazionali, che sappiano unire con il vincolo della solidarietà la nostra Comunità, conferendole la resilienza necessaria per affrontare le difficoltà che inesorabilmente e a detrimento in particolare delle fasce più deboli della popolazione, si profilano all’orizzonte di questa nostra moderna società.

Come da programma vorremmo rivalorizzare l’ambiente naturale che ci circonda con l’unicità dei suoi paesaggi, la vitalità dei boschi e la storia vissuta che si cela nei suoi antichi sentieri. Con tutta la loro carica di cultura e tradizione contadino-artigianale essi esercitano, nel loro insieme, un naturale forte richiamo al senso di appartenenza per il censito, nonché  attrattiva dell’offerta turistica paesana.

Con orgoglio vorremmo inoltre tornare a rivendicare a pieno titolo la gestione dell’enorme risorsa ambientale costituita dalla Val Genova, con una ricaduta positiva in termini turistici ed economici per tutta la popolazione; in tal modo, nei limiti del possibile e sulla base di una gestione oculata del bilancio comunale, sarà possibile lavorare ad una riduzione delle aliquote IMIS da applicare alle seconde case e ai terreni edificabili dei residenti, così come consentito dalla legge provinciale.

Nel plico che Vi è stato consegnato, trova spazio un’iniziativa originale ideata nell’ottica di ricevere un riscontro preventivo dell’indice di gradimento di alcune delle iniziative proposte. Chiaramente partecipare al sondaggio non significa appoggiare la nostra lista ma solo esprimere  un parere in merito.

Il sincero desiderio di lavorare bene e sulla base di un programma realizzabile e non demagogico ci impone la  doverosa e umile consapevolezza che, senza il Vostro consenso ed il Vostro apporto di idee, suggerimenti e critiche costruttive, le nostre buone intenzioni saranno destinate purtroppo ad infausta sorte.

Per questo motivo, affinchè (se possibile) ciò non avvenga, ci prendiamo l’impegno e l’onore, di incontrare pubblicamente chiunque lo desideri ogni primo martedì del mese durante il corso di tutta la legislatura.

In ultima analisi se vorrete accordarci la Vostra fiducia sarà per noi un piacere ed un dovere metterci al sevizio dell’intera Comunità senza parzialità e nel rispetto di qualsivoglia idea e sentimento.

In caso contrario rimarrà comunque in noi la soddisfazione e l’orgoglio d’aver pacificamente lavorato e con sincerità confidato nell’intrinseco valore del nostro piccolo/grande progetto di rinnovamento; esso non ripete come un mantra a gran voce “cambiamento, cambiamento” ma mira ad un processo di armoniosa crescita che, senza “buttare il bambino con l’acqua sporca”, faccia tesoro delle esperienze passate per costruire insieme un futuro migliore.

RingraziandoVi per l’attenzione concessa e confidando nel Vostro supporto per la realizzazione di questo sogno ”in Comune” Per STREMBO cogliamo l’occasione per salutarVi cordialmente.

 

BULLO Eleonora (Tione di Trento, 27.08.1996) Impiegata Ristorazione;

FANTOMA Elena (Trento, 10.01.1996) Ragioniera/Impiegata;

GIUSTARINI Eleonora Francesca (Canale CN, 20.06.1979) Mamma a tempo pieno;

MASE’ Marilena (Strembo, 11.05.1967) Amministrativa ad indirizzo Turistico;

BERNARDI Franco (Cremona, 01.01.1958) Operaio Parco Naturale Adamello Brenta;

BOTTERI Alessio (Tione di Trento, 08.11.1984) Macellaio;

BRUNO cav. Domenico (Centrache CZ, 29.12.1939) Chimico in pensione;

FANTOMA Alfonso (Strembo, 14.11.1950) Bancario in pensione;

MASE’ Elvio Alessandro (Tione di Trento, 27.08.1965) Odontoiatra;

VALERIO Gianni (Tione di Trento, 13.04.1975) Imprenditore.

  • 21
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    21
    Shares