Madonna di Campiglio-Pinzolo illuminate di rosa per il Giro d’Italia

di Apt CampiglioPinzolo

Madonna di Campiglio-Pinzolo illuminate di rosa per il Giro d’Italia

Madonna di Campiglio-Pinzolo illuminate di rosa per il Giro d’Italia
Nella notte di ieri, a 100 giorni dalla partenza della Corsa Rosale città di tappa del Giro d’Italia  hanno illuminato di rosa i simboli che le rappresentano. Nell’ambito di Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena è stato il leggendario Canalone Miramonti, luogo scelto come simbolo dell’ambito, a colorarsi di rosa.

Dall’Ungheria a Milano, passando per Madonna di Campiglio-Pinzolo, ieri notte 30 gennaio 2020, il rosa ha colorato piazze, monumenti, piste da sci. In Val Rendena è stato un fascio luminoso rosa “Giro d’Italia” a vestire a sera il simbolico Canalone Miramonti. Uno spettacolo emozionante a 100 giorni esatti dalla partenza della 103esima edizione della Corsa Rosa.
Il Giro d’Italia, organizzato da RCS Sport / La Gazzetta dello Sport, partirà da Budapest (Ungheria) il 9 maggio per terminare a Milano il 31 maggio. Approderà in Val Rendena il 27 maggio 2020 con l’arrivo di tappa Bassano del Grappa-Madonna di Campiglio e il giorno seguente, il 28 maggio, con la partenza della tappa Pinzolo-Laghi di Cancano.
La 103esima edizione del Giro avrà 21 tappe con prologo in Ungheria. A Campiglio, nel segno di Marco Pantani, arriverà la 17esima tappa.
“L’arrivo di tappa del Giro d’Italia – ha commenta il presidente dell’Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena Tullio Serafini in occasione della sua ufficializzazione a Milano – è una vetrina molto importante, capace di toccare il cuore di un vasto pubblico e di grande valenza mediatica, per presentare l’ambito turistico alla vigilia dell’estate, la stagione turistica che ci stiamo impegnando a far crescere. Insieme a Trentino Marketing metteremo in campo una serie di azioni promozionali di avvicinamento all’evento e al più presto Azienda per il Turismo si attiverà con gli operatori turistici locali. L’obiettivo è di lavorare insieme affinché, all’arrivo di tappa, la località si presenti al meglio della forma, vivace e accogliente”.
  • 505
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    505
    Shares