Nonostante l’allarme, tanti sciatori festeggiano il Carnevale Ambrosiano sulle piste della Skiarea Campiglio

di CampanediPinzolo.it

Nonostante l’allarme, tanti sciatori festeggiano il Carnevale Ambrosiano sulle piste della Skiarea Campiglio

Il Carnevale Ambrosiano si festeggia circa una settimana dopo rispetto agli altri perché il rito liturgico della Chiesa cattolica milanese si distingue da quello utilizzato nel resto dell’Occidente, detto invece rito romano. Si tratta di una tradizione sopravvissuta all’azione di riordino delle liturgie decisa da Papa Gregorio I alla fine del VI secolo che estese a tutta la chiesa occidentale la liturgia romana. Il rito ambrosiano, data la grande importanza e il peso della chiesa milanese, riuscì a sopravvivere alla soppressione dei riti occidentali minori e la sua legittimazione definitiva si ebbe con il Concilio di Trento, dal 1545 al 1563.
Il Concilio ha permesso che la città meneghina seguisse il rito ambrosiano per il quale la Quaresima ha inizio la domenica successiva al Mercoledì delle Ceneri. Una differenza dovuta a Sant’Ambrogio, vescovo di Milano nel IV secolo, che cambiò il modo di calcolare il tempo per stabilire l’inizio e la fine della Quaresima.
Nel rito romano le domeniche non vengono contate come giorni di penitenza e dunque la Quaresima dura di più e comincia prima, mentre il vescovo milanese decise che le domeniche fossero calcolate. Una questione religiosa che a livello popolare si trasformò nella leggenda di Sant’Ambrogio, impegnato in un pellegrinaggio, che chiese alla popolazione di aspettare il suo ritorno per iniziare le liturgie quaresimali posticipando in questo modo la fine del Carnevale. 

Abbiamo menzionato questa tradizione del Carnevale Ambrosiano perchè, per la nostra zona turistica, coincide con un periodo di alta stagione e di gran pienone. Ebbene, anche quest’anno, nonostante l’eccessivo panico per il coronavirus, c’è molta gente sulle piste da sci e le stanze degli hotel e delle altre strutture ricettive risultato coperte (fonte Booking), per questo fine settimana, per il 88% a Pinzolo e l’89% a Madonna di Campiglio. In altre località top dell’Alto Adige, del Veneto e della Lombardia, purtroppo, la situazione sembra decisamente peggiore. La speranza è che si torni al più presto alla normalità, e che l’allarme sul problema coronavirus rientri al più presto.

E intanto oggi, come si può vedere dalla webcam allo Spinale, grande folla sulle piste della skiarea Campiglio. Nella mattinata, a causa del forte vento in quota, alcuni impianti a Folgarida-Marilleva sono stati chiusi. Dalla tarda mattinata tutti in funzione. Una giornata di sole con temperature rigide in quota.

Doss del Sabion
Doss del Sabion
Pradalago
Pradalago
  • 255
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    255
    Shares