OUTDOOR AREA CAMPIGLIO DOLOMITI DI BRENTA – TUTTI PRONTI A RITORNARE IN SELLA ALLA MTB

di Outdoor Area Campiglio

OUTDOOR AREA CAMPIGLIO DOLOMITI DI BRENTA – TUTTI PRONTI A RITORNARE IN SELLA ALLA MTB

OUTDOOR AREA CAMPIGLIO DOLOMITI DI BRENTA

TUTTI PRONTI A RITORNARE IN SELLA ALLA MTB

Dal 1° agosto 2020 apre il Bike Park Val di Sole a Daolasa di Commezzadura.

Infinite possibilità di fare sport all’aria aperta e di vivere in libertà la natura. A piedi o in bici. Tutto questo è la Outdoor Area Campiglio Dolomiti di Brenta che da sabato 1° agosto si arricchisce di un’ulteriore offerta con l’apertura del Bike Park Val di Sole a Daolasa di Commezzadura, dopo che a Pinzolo le porte del Brenta Bike Park si sono spalancate l’11 luglio scorso.

Orfani dei grandi eventi internazionali, che per quest’estate si prendono una pausa per ritornare ancora più spettacolari l’anno prossimo, tutti gli amanti della mountain bike alla ricerca di pura adrenalina e di emozioni forti potranno comunque godersi l’offerta bike della Outdoor Area al gran completo nei due Bike Park e lungo i trail enduro che si addentrano nei boschi del territorio che si sviluppa ai piedi delle Dolomiti di Brenta, tra la Val di Sole e la Val Rendena.

Da sabato e fino al 23 agosto, quindi, i biker, a Daolasa, potranno lanciarsi lungo la temibile Black Snake, il famosissimo percorso World Cup che ha messo alla prova anche i campioni più talentuosi e abili, o lungo gli altri tre tracciati downhill – Golden Eagle, White Wolf e Wild Grizzly – che si presentano ancora più scorrevoli dopo i lavori di sistemazione e manutenzione ordinaria realizzati nelle scorse settimane.

«Con l’apertura del Bike Park Val di Sole, che in questi ultimi due mesi è stato rinnovato in buona parte dei percorsi – commenta il direttore generale di Funivie Folgarida Marilleva SpA Cristian Gasperi – verrà aperto anche il primo tronco della telecabina Daolasa che quest’estate  è interessata da importanti lavori di manutenzione straordinaria, finalizzati anche all’aumento della sua portata che, in vista della prossima stagione invernale, passerà dagli attuali 2.000 ai 2.600 utenti/ora grazie a un maggior numero di veicoli che verranno collocati in linea».

Ma anche a Pinzolo i biker potranno soddisfare la propria voglia di avventura sulle piste Sfulmini, Vallon, Tosa e Prato Fiorito del Brenta Bike Park, che rimarrà aperto fino al 6 settembre. A servizio dei percorsi, sono in funzione la telecabina Pinzolo – Prà Rodont la seggiovia Prà Rodont – Doss del Sabion.

Per chi, invece, è alla ricerca di uscite in MTB più rilassanti, anche se non meno affascinanti, gli impianti di risalita di Folgarida Marilleva, Madonna di Campiglio e Pinzolo, consentono di arrivare in quota con la propria bici per raggiungere così l’immenso patrimonio di strade bianche e sentieri che disegnano i pendii delle montagne della Outdoor Area.

«L’avvio della stagione estiva ha certamente risentito dell’emergenza sanitaria – conclude Gasperi -. Ma ora che ci avviciniamo al mese di agosto inizia a emergere la voglia dei nostri ospiti di godersi la loro vacanza in sicurezza, in libertà e negli ampi spazi che la montagna regala».

I dati dei passaggi confermano infatti un trend di crescita, in particolare nei weekend: l’ultimo, quello dal 25 al 26 luglio, ad esempio, segna nel comprensorio 7.654 primi ingressi, dei quali 1.013 a Folgarida Marilleva, 4.876 a Madonna di Campiglio e 1.765 a Pinzolo. Nella settimana dal 20 al 26 luglio, infine, i primi ingressi sono stati 19.538 (2.790 a Folgarida Marilleva, 13.001 a Madonna di Campiglio e 3.747 a Pinzolo). Risultati importanti  e incoraggianti che premiano l’intera destinazione Outdoor Campiglio Dolomiti di Brenta sempre più apprezzata e riconosciuta anche d’estate; dopo un inizio ritardato a causa della pandemia da Coronavirus, le presenze stanno lentamente crescendo attestandosi, soprattutto nei week end, ai livelli dell’estate 2019.

  • 25
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    25
    Shares