Sconcerto tra i bianconeri per lo scandalo Calcio-Scommesse

di Marco Salvaterra

C’è sconcerto anche a Pinzolo, in particolare tra i tifosi della Juventus, per le notizie che giungono sulle indagini legate allo scandalo Calcio-Scommesse. In mattinata la polizia ha perquisito l’abitazione di Antonio Conte, attuale allenatore della Juventus, nell’ambito dell’inchiesta della procura di Cremona. Secondo quanto si apprende, Conte è indagato per associazione a delinquere finalizzata alla truffa e alla frode sportiva. Il coinvolgimento di Conte è dovuto al periodo in cui era allenatore del Siena. È stato in particolare il calciatore Filippo Carobbio a chiamarlo in causa per Novara-Siena del 30 aprile 2011. “Lo stesso allenatore Antonio Conte – aveva raccontato Carobbio – ci rappresentò che potevamo stare tranquilli in quanto avevamo raggiunto l’accordo con il Novara per il pareggio”. Antonio De Rencis, avvocato dell’attuale tecnico della Juventus ha comunque tranquillizzato i cronisti: “La reazione di Conte è quella di una persona completamente estranea e fortemente determinata a dimostrare la sua totale estraneità ai fatti contestati”.

Antonio Conte
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •