Verso il completamento dell’organigramma del Parco Adamello Brenta

di Provincia di Trento

Verso il completamento dell’organigramma del Parco Adamello Brenta

Convenzioni con il Parco Fluviale della Sarca e la Fondazione Dolomiti UNESCO

Prosegue l’impegno della Giunta esecutiva per il rafforzamento dell’organigramma del Parco Naturale Adamello Brenta. Nella seduta di ieri, conformemente a quanto già pianificato negli scorsi mesi, si sono concluse – con la nomina delle previste Commissioni di concorso e giudicatrice – le fasi preliminari relative all’assunzione di una persona con contratto a tempo indeterminato nella figura professionale di assistente amministrativo/contabile, (categoria C), e di personale operaio per lo svolgimento di attività promozionali, didattiche, dimostrative e di supporto alla ricerca scientifica, in totale 4 persone che verranno assunte con contratto di diritto privato a tempo indeterminato. Approvata anche la proposta di progetti di educazione ambientale rivolti alle scuole primarie e secondarie di primo grado presenti all’interno del territorio del Parco, per l’anno scolastico 2021-2022.

La proposta dà continuità al percorso intrapreso negli anni passati, rafforzando la sinergia  con le scuole del territorio. La complessità della situazione pandemica vissuta negli ultimi due anni ha fatto peraltro affiorare ancora più prepotentemente il forte bisogno di contatto con la natura e la necessità di far conoscere agli studenti il territorio e le finalità del Parco Naturale. La proposta si basa su:

– prosecuzione dell’attività dello “Sportello permanente – In squadra con il Parco”, attivo grazie a una casella di posta elettronica [email protected] e a un’area riservata agli insegnanti nel sito del Parco contenente  materiali didattici in forma digitale che ogni insegnante iscritto può scaricare gratuitamente e utilizzare in ogni momento dell’anno;

– rinnovati progetti di educazione ambientale “In ricerca con il Parco” che si articolano in un incontro in classe e in un’uscita di tutto il giorno nel territorio del Parco (massimo 100 classi)

– il progetto gratuito “Parco Fluviale Sarca” rivolto agli alunni delle classi 3-4-5 delle Scuole Primarie ricadenti nei comuni aderenti al Parco Fluviale Sarca, in collaborazione con il Parco Fluviale stesso (massimo 46 classi).

Sempre nel corso della Giunta di ieri, è stato approvato uno schema di convenzione da stipulare con il Parco Fluviale della Sarca, per dar vita a progetti ed iniziative di educazione ambientale e valorizzazione ambientale, per il biennio 2021-2022. Attraverso questa convenzione il Parco Naturale e il Parco Fluviale rinsaldano il loro rapporto di collaborazione, in particolare attraverso lo sviluppo di iniziative congiunte in ambito educativo e formativo.

Infine, la Giunta ieri ha approvato uno schema di protocollo di intesa, da sottoscrivere con Provincia autonoma di Trento e Fondazione Dolomiti Unesco, per lo sviluppo di un progetto di redazione della carta geomorfologica delle Dolomiti. La cartografia geomorfologica, nel contesto delle aree protette, fornisce un supporto indispensabile per scelte di salvaguardia ambientale e di pianificazione, e per l’individuazione di siti d’interesse scientifico, geoturistico e divulgativo/didattico. Il Parco Adamello Brenta, anche in collaborazione con le Università di Pavia e di Padova, ha già realizzato una carta geomorfologica limitata all’area di studio del progetto di ricerca BioMiti. La Fondazione Dolomiti Unesco ha assunto a sua volta l’impegno a realizzare la cartografia geologica a scala 1: 150.000 e un percorso geo-turistico a tappe attraverso il patrimonio dolomitico classificato patrimonio dell’umanità (Dolomites World Heritage Geotrail). Il Protocollo d’intesa fra Ente Parco, Fondazione e Provincia autonoma di Trento apre ora la strada alla costituzione fra i tre soggetti firmatari di un Tavolo di lavoro per la realizzazione, nei prossimi 5 anni,  della cartografia di tipo geomorfologico dei territori dolomitici di propria competenza, anche in collaborazione con università italiane.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •