Pinzolo: ampliamento del servizio di video-sorveglianza

di G. Ciaghi

Il sistema di telecamere per controllare alcune aree del territorio comunale venne installato un paio di anni fa con l’arrivo della Juventus nella zona delle strutture sportive del Parco Pineta per garantire sicurezza alla squadra bianconera. Nella sede della polizia municipale i vigili possono controllare ogni movimento sui monitor in qualsiasi momento. In seguito il sistema fu potenziato con l’aggiunta di altri “occhi di vetro” diretti sull’ingresso dell’abitato presso la statua del moleta, su corso Trento e su piazza Libertà proprio nel centro del paese. In questi giorni l’amministrazione comunale ha pensato di ampliare ulteriormente questo servizio, estendendolo anche a Sant’Antonio di Mavignola e a Madonna di Campiglio. Per l’acquisto della strumentazione necessaria ha impegnato 41.800 euro. Tre nuove telecamere verranno collocate a Pinzolo (in via Collini, in piazza San Gerolamo e in corso Trento), tre a Sant’Antonio di Mavignola (all’entrata e all’uscita della statale che attraversa per il lungo la frazione e in via Pridèla) e cinque a Madonna di Campiglio nel cuore dell’abitato e nei luoghi che richiedono una sorveglianza più attenta.

Municipio di Pinzolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •