Mobilità a rischio per i pedoni a Pinzolo

di Marco Salvaterra

Possibile che nessuno si lamenti?

Con queste poche righe vorrei richiamare l’attenzione dell’Amministrazione comunale su un problema assai grave di mobilità a Pinzolo, che interessa chi si muove a piedi o in bicicletta.

Via Genova, in particolare dalla Casa di riposo per anziani a Baldino (specie in prossimità dell’incrocio con via Fosine) è priva di marciapiede da entrambi i lati. Questo pezzo di strada è molto trafficato, non solo nel periodo di alta stagione: il transito continuo di automobili, autocarri e motocicli rende estremamente pericoloso questo tratto di strada per i tanti pedoni che da Carisolo vogliono raggiungere Pinzolo, per i ciclisti che provengono dalla pista ciclabile, per i tanti utenti della Biblioteca comunale e soprattutto per gli ospiti della Casa di riposo, molti  in carrozzina.

Possibile che non si pensi di realizzare dei marciapiedi in un punto tanto pericoloso?

E pensare che in questi ultimi anni molte nuove costruzioni sono state realizzate: non era il caso di destinare una fascia di terreno per mettere in sicurezza il transito dei pedoni???

Non pensate sia il caso di intervenire in modo appropriato?

A quando i marciapiedi?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •