OPPORTUNITÀ E RICHIESTA

di Paolo Cominotti

OPPORTUNITÀ E RICHIESTA

Forse non tutti sanno che a Giustino, ormai da 3 anni e mezzo, vive una famiglia nigeriana, della minoranza Igbo. Ve li presentiamo in breve: la mamma ha un carattere forte, ma anche estroverso e gioioso. Il papà sta portando avanti con impegno e dedizione il proprio lavoro da operaio a Storo. Poi c’è la piccola, un’esplosione di energia di 20 mesi! Una bimba bellissima poliglotta: capisce e comincia a dire qualche parolina in italiano, in inglese, in igbo e, se si può considerare una lingua, pure in dialetto di Pinzolo! Hanno alle spalle una storia drammatica, che inizia tra le strade di una nazione dove il diritto non esiste, soprattutto se sei donna e orfana, dove la violenza è una routine a cui non ci si riesce ad abituare. Poi la decisione, presa in una notte di terrore, di intraprendere il grande viaggio. L’infinito deserto del Niger, gli stupri e i soprusi in Libia e il minaccioso Mar Mediterraneo su un gommone malconcio e straripante di vite disperate. Ringraziano di essere approdati in Italia, tanti loro compagni non ce l’hanno fatta. Ora cercano di sopravvivere a tutto quello che è stato e provano a riscrivere la loro vita con grande tenacia e speranza. Veniamo dunque alla richiesta e all’opportunità, come cita il titolo.

RICHIESTA: il papà parte a piedi da casa alle 5:30 per prendere la corriera alle 5:45 che lo porterà a Tione. Dopo 20 minuti di attesa, un collega, pagando, lo carica sulla sua macchina fino a Storo, dove comincia il lavoro alle 7:30. Stessa trafila per il ritorno e rincasa alle 18. Risultato: più di 12 ore fuori casa per fare 8 ore di lavoro. Da qui la necessità ovvia di conseguire la patente di guida. Purtroppo, dati anche gli orari di lavoro, per lui è difficoltoso l’apprendimento della lingua italiana e di conseguenza risultano molto ostici i quiz per la patente. Cerchiamo una persona che si prenda a cuore la situazione. Qualche ora alla settimana, dopo le 18:30 o nel week end, dovrebbe affiancare il papà spiegandogli la teoria e esercitandosi sui quiz. Parla anche l’inglese. Non è facile, ma con impegno e dedizione e l’aiuto di qualcuno, speriamo ce la possa fare.

OPPORTUNITÀ: per tanti di noi la lingua inglese si riduce allo studio di regolette grammaticali e qualche frase inutile imparata a memoria. Quante volte abbiamo invece sognato di essere abili nella conversazione per potersi arrangiare in ogni situazione all’estero. Perché non approfittare allora della mamma nigeriana per poter esercitare il proprio inglese? Grazie al suo carattere aperto e curioso, sarebbe felice di offrirvi un succo a casa sua o di prendere un caffè fuori assieme, conversando rigorosamente in inglese (ovviamente nel pieno rispetto delle regole Covid)! Un’opportunità di scambio, di conoscenza e soprattutto, to improve your English!

Chiunque fosse interessato, ci contatti al 3462211180. Grazie

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •