Anche Marco Melandri travolto dalla passione per l’E-Bike

di CampanediPinzolo.it

Si è svolta sabato 17 agosto, a Imola, la prova unica della coppa del Mondo E-X, la serie per le bici fuoristrada con assistenza elettrica. Quattro le categorie: (EXBGP – EXB2, uomini e donne. La gara, nuova scommessa di Youthstream, promoter della MXGP, ha visto impegnati i ciclisti sullo stesso tracciato che ospita il quindicesimo round del Mondiale Motocross. Tra i concorrenti c’era anche il campione Marco Melandri (arrivato 6°), che ha fine stagione si ritirerÁ  dalle corse del Mondiale Superbike, e che ha scoperto da poco tempo la E-Bike. “Da circa un anno vivo a Pinzolo, in Trentino,  e lì appena esci di casa ci sono mille metri di dislivello. Il passaggio a questo mezzo è pressoché inevitabile. In alcuni frangenti regala sensazioni molto simili a quelle di una moto”. E la passione per la bicicletta a pedalata assistita sta coinvolgendo sempre più turisti. Molti sono quelli che l’hanno acquistata e sempre quelli che la prendono a noleggio. Ogni anno aumentano le E-Bike messe a disposizione dai noleggiatori e nei giorni di sole è difficie trovarne di disponibili. La nostra zona si presta particolarmente per l’uso di queste biciclette, con moltissimi percorsi a disposizione, tracciati che fino a qualche anno fa erano percorribili soltanto da pochi super allenati. Questo bicicletta è invece “democratica” e li ha resi accessibili a tutti, o quasi. Una delle escursioni in E-Bike più gettonate è la salita al rifugio e ai laghi di Cornisello: 1.300 metri di dislivello, molto panoramica e tutta su asfalto. Lasciando la bici al rifugio è possibile salire, in meno di mezz’ora, al bellissimo lago Nero, una delle immagini più postate in Instagram.

Marco Melandri al lago di Valagola (Fonte Instagam @marcomelandri33)

Laghi di Cornisello
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •