La Pro Loco di Carisolo è pronta, l’estate 2021 può partire

di Elena B. Beltrami

La Pro Loco di Carisolo è pronta, l’estate 2021 può partire

Dopo un periodo di fermo attività si parte tutti, più o meno appassionatamente, ma sicuramente con la voglia di recuperare un po’ di normalità.
A Carisolo hanno già acceso i motori.
La Pro Loco di Carisolo è una dell più strutturate del Trentino se facciamo un rapporto tra popolazione residente (930 abitanti) e capacità operativa e produttiva della Pro Loco di Carisolo, che ogni anno chiude bilanci da circa 600 mila euro e vanta qualcosa come 64 anni di storia.
Undici dipendenti tra bariste, segretaria, direttore, personal trainer, tutto fare e categorie protette ed una serie di strutture in gestione da far invidia a una cittadina da 30-40 mila abitanti. Vero è che d’estate la frequentazione turistica è consistente e il paese arriva anche a 5.000 persone presenti tra seconde case, garnì, bed end breakfast ed altre strutture ricettive, ma gestire le innumerevoli attività estive, il centro sportivo con annessi bar, ufficio e palestra, il teatro e la sala polifunzionale non è affare da poco, al lavoro ci sono sempre un centinaio di volontari.
L’arrivo delle linee di indirizzo provinciali con l’individuazione delle parole chiave “tipicità, formazione, cura del territorio, sinergie” non sconvolge il presidente Graziano Righi il quale sottolinea che la Pro Loco Carisolo ha sempre operato perseguendo questi obbiettivi.
L’attività dell’estate 2021 sarà un po’ ridotta rispetto agli anni passati, ma le iniziative saranno comunque moltissime e quasi tutte all’aria aperta. Con 551 iscritti, più tutti gli ospiti che contano sulle strutture sportive del paese, mica si può dormire sugli allori.
Sicuramente non mancheranno gli eventi top tipici del piccolo centro di fondovalle, come il “Carisol Burgher” il panino più tipico che c’è realizzato con tutti prodotti di Carisolo, e poi i “Fuochi d’artificio”, “La passeggiata gastronomica dal castagneto fino alla vetreria, con il museo da visitare” e ad ogni tappa una ricetta legata al luogo.
In generale le serate a Carisolo saranno sicuramente animate da intrattenimenti di vario genere.
La Proloco di Carisolo inoltre è una di quelle smart ante litteram, basta andare sul sito alla voce Audio Guida Carisolo (in tre lingue) e in 28 tappe si può fare un viaggio nella storia del paese non solo visitando i luoghi simbolo, ma anche ascoltando la narrazione storica che accompagna ogni tappa.
Ed ancora: vuoi fare sport? C’è la card con gli sconti per la palestra e spesso potrebbe capitarti di trovare la nazionale di Basket che sia allena, come il prossimo 5 giugno ed altre squadre importanti.
E poi c’è il Comitato S. Stefano che può soddisfare qualsiasi esigenza degli appassionati dei luoghi di culto.
Insomma, un gruppo di paese così appassionato da coinvolgere perfino i più giovani perché a Carisolo c’è anche la Mini Pro Loco che ha coltivato un ortaggio che prima non esisteva in forma autoctona il “Fasol de Carisol”.
E verrebbe da dire: ma cosa vuoi di più dalla vita!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •