Madonna di Campiglio: BIRRIFICIO 1550 – ampliamento e crescita 

di CampanediPinzolo.it

Madonna di Campiglio: BIRRIFICIO 1550 – ampliamento e crescita 
L’estate a Madonna di Campiglio è stata ricca di novitá e di turismo e il nuovo Birrificio Alpino 1550 ha potuto finalmente far riscoprire il gusto della montagna attraverso le sue birre tutte dedicate al suo prezioso territorio.
Le attività locali hanno abbracciato con entusiasmo il giovane progetto che mira anche alla promozione del territorio attraverso l’impiego di materie prime locali e un packaging che promuove le diverse attività praticabili tra le Dolomiti.
Svariati rifugi e ristoranti hanno scelto di inserire la “nuova birra di Campiglio” nella loro proposta di menù con lo scopo di offrire un’alternativa alla solita birra industriale.
Gli ingredienti locali che il birrificio utilizza, come per esempio il miele di Qualità Parco Adamello Brenta e gli agrumi del Lago di Garda hanno permesso di creare ottimi abbinamenti con piatti tipici e non.
Per esempio Il Rifugio Lago Nambino ha abbinato il suo salmerino alpino marinato alla birra blanche con gli agrumi del Garda, mentre Home Stube cuoce il suo stinco di maiale nella birra rossa al miele.
La scelta del contenitore 100% riciclabile si sposa con il progetto di rifugio plastic free della Malga Montagnoli.
Per la prossima stagione invernale Il birrificio ha deciso di aumentare la propria capacità produttiva aggiungendo due fermentatori  per poter soddisfare la domanda delle attività che hanno deciso di appoggiare l’ambizioso progetto, guardando così all’inverno 2022 con fiducia e timido ottimismo!
Birrificio 1550
Birrificio 1550
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •