Immmagini di Pinzolo

Il post facebook dell'onorevole Emanuela Rossini




24.01.2019, di CampanediPinzolo.it (letto 1564 volte)

Ecco il post pubblicato poche ore fa dall'onorevole Emanuela Rossini sulla sua pagina facebook:

Lo sdegno che provo per quello che sta accadendo nel nostro paese, con questo governo, oggi ha toccato il culmine.
Stamani qui a Roma senza preavviso il Ministero dell'Interno ha mandato l'esercito a sgomberare il centro rifugiati con 320 persone. Sono stati divisi in uomini, donne e bambini......Nessuno sa che fine faranno, né sindaco né Comune, né i rifugiati stessi. Non hanno voluto dirlo. Sappiamo solo che i ragazzi verranno dislocati in altre Regioni, ma non sappiamo dove li ricollocheranno, in quale città, in che tipo di struttura..... Molti non hanno nemmeno la valigia. Qui erano stati fatti progetti di integrazione che avevano funzionato benissimo. I bambini dovranno interrompere gli studi (c'è chi era arrivato alle seconda media). Chi aveva trovato lavoro dovrà lasciarlo. Ci sono donne che sono state vittime di ogni sorta di abuso e di Violenza e molte hanno un bimbo con sé. Chi verrà portato via perderà il diritto di difendersi perché l' avvocato è di nomina regionale e cambiando Regione......
Oggi alla Camera il collega On. Morassut ne ha parlato chiedendo che il Ministro degli Interni venga a riferire in Aula. Il silenzio dei 5stelle e le reazioni scomposte di un gruppo della Lega sono state vergognose. Sono intervenuta dicendo che buttare sulla strada orfani e persone fragili, distruggere uno dei centri che funzionava di più, mettere in difficoltà altre regioni...non è politica questa, non degna di uomini e donne che si definiscano tali.
Domani qui a Roma si terrà un presidio presso il centro.

https://www.facebook.com/emanuela.rossini.756

Emanuela Rossini
Turismo in Trentino

Ultime news pubblicate:

» Indice generale delle notizie



Cerca nel sito
Pagina FBPagina Twitter

Calendario eventi Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena



Campanedipinzolo.it - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy