Ponte di Legno-Tonale: il progetto Vigili – Bleis – Tonale Occidentale

Ponte di Legno-Tonale: il progetto Vigili – Bleis – Tonale Occidentale

Il progetto dell’ampliamento dell’area sciabile Tonale-Ponte di Legno è stato anticipato dal Adamello Magazine n°24 – Inverno 2020/21.

Due cabinovie, la seconda delle quali dotata di stazione intermedia, andranno a realizzare un collegamento in quota con il versante trentino del comprensorio e un nuovo polo sciistico sfruttando i pendii della Cima Tonale Occidentale.

Una prima telecabina (10 posti) porterebbe gli sciatori da Colonia Vigili, ovvero dalla stazione intermedia della cabinovia Ponte-Tonale, fino a un punto a 2500 metri di quota nella vallata dove corre la pista Alpino. Questo impianto coprirà un tragitto di circa 3 km e 850 metri di dislivello.

Da qui partirà una seconda telecabina (8 posti) che avrà una stazione intermedia nei pressi della zona di arrivo dell’attuale seggiovia Bleis e proseguirà fino al Tonale Occidentale (a 2675 metri), completando il collegamento in quota tra l’area lombarda e quella trentina del Passo del Tonale.

Oltre a servire un vero e proprio nuovo comprensorio, questi impianti “scaricheranno” il secondo tratto della cabinovia Ponte di Legno-Tonale, facilitandone l’utilizzo del secondo tratto come impianto di ricircolo visto che la pista Tonalina è particolarmente apprezzata dai piccoli sciatori che in essa trovano un tracciato lungo e facile dove muovere i primi passi sci ai piedi. Una volta arrivati nei pressi di Cima Tonale Occidentale sarebbe poi relativamente facile anche collegarsi con le piste trentine del Passo. Questi nuovi impianti offriranno la possibilità di disegnare 6 nuovi tracciati, 5 piste vere e proprie e 1 ski-weg per un totale di 8 km di nuove piste da sci.

Tonale Occidentale
Tonale Occidentale

Adamello Magazine: http://www.adamellomagazine.it/it/

 

  • 174
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    174
    Shares